in

Elefante intuitivo come l’uomo: li accomuna lo stesso patrimonio genetico-culturale

Intuito, intelligenza, capacità cognitive, sentimenti di empatia verso i propri simili, elaborazione del lutto e sentimenti affini, non sono esclusive caratteristiche dell’uomo. Chiunque condivida la propria esistenza con un animale domestico, si sarà certamente reso conto di quale intelligenza sia dotato, e che il legame che si instaura con il proprio amico peloso va ben oltre la ritualità e ripetitività di gesti legati al cibo e alle coccole profuse in abbondanza.Elefantessa protegge l'amico morto.

E circoscrivere tali ‘affinità elettive’ ai soli animali cosiddetti ‘domestici’ è un errore. Una recente ricerca della University of St Andrews (Scozia), non fa altro che confermare questo assunto: la capacità umana innata ed intuitiva di porre l’attenzione su qualcosa che viene indicato con un dito non solo è riconosciuta nei cani, ma anche negli elefanti. L’enorme pachiderma, oggetto di studio e osservazione, riconosce con naturalezza ciò che l’uomo gli indica e ne coglie il significato, senza bisogno di particolari addestramenti.

Le cose sono andate così: agli elefanti africani che portano i turisti alle cascate Victoria, venivano indicati due secchi, posti a diverse distanze rispetto a loro. Ebbene, quello più lontano indicato da un uomo veniva raggiunto e controllato con attenzione dal 70% degli elefanti presi in esame, a discapito del secchio più vicino. Questa non è la prima affinità uomo-elefante che la scienza riscontra, basti pensare alle foto scattate dal 63enne John Chaney, amante della fotografia proveniente da Huston che, in vacanza nel Botswana, ha immortalato la scena commovente in cui una grande elefantessa  è intenta a difendere l’amico, ormai già morto. Gli tiene una zanna con la sua  proboscide, la tende come una carezza, mentre con la sua mole immensa si dà da fare per tenere a distanza gli sciacalli.

Seguici sul nostro canale Telegram

giornata dell'arte Bologna 2013

La Grande Domenica dell’Arte, a Bologna il 20 ottobre 2013

Alessandro Matri

Milan, Matri: prossimo appuntamento con i gol