in ,

Elena Ceste: Buoninconti condannato a 6 mesi di carcere per aggressione a giornalista

Ieri Michele Buoninconti è stato condannato dal giudice Federico Belli del tribunale di Asti a 6 mesi di carcere e al pagamento delle spese processuali per l’aggressione ad una giornalista.

Il pm Giulia Marchetti aveva chiesto per il vigile del fuoco di Costigliole D’Asti, che sta scontando una condanna a 30 anni per l’omicidio della moglie Elena Ceste, 10 mesi di reclusione per lesioni. Buoninconti nel settembre 2014 aggredì verbalmente e fisicamente l’inviata di Pomeriggio 5, Laura Magli, e il cameraman che era con lei davanti alla casa dei genitori di Elena Ceste.

>>> Leggi tutti gli articoli sul caso Elena Ceste

La giornalista Laura Magli oggi è stata in collegamento video con la trasmissione di Mediaset ed ha ricostruito passo per passo la disavventura di cui è stata suo malgrado protagonista. Mentre lei parlava sono state mandate in onda le immagini dell’aggressione in questione, che mostravano un Buoninconti fuori di sé intento a lanciare un sasso contro il cameraman, ferito al braccio durante la colluttazione.

Buoninconti ieri era presente in aula: barba lunga e visibilmente appesantito, è rimasto impassibile quando il giudice ha pronunciato la sentenza di condanna, alla fine della quale, sempre senza lasciar trasparire alcuna emozione, è uscito dal tribunale scortato dalla polizia penitenziaria.

Tenerife palazzina crollata

Tenerife, crolla palazzina di quattro piani: due italiani dispersi, uno ferito

teresa cilia e salvatore di carlo

Uomini e Donne gossip, Teresa e Salvatore: ultimi preparativi per il matrimonio