in ,

Elena Ceste, Il marito aggredisce i giornalisti di “Porta a Porta”: “Poteva ammazzarci”

La troupe della trasmissione di Rai Uno, “Porta a Porta” è stata aggredita da Michele Buoninconti , il marito di Elena Ceste. Davide Betrand, l’operatore della trasmissione condotta da Bruno Vespa, ha spiegato la dinamica dell’accaduto: “Stavamo facendo delle riprese alla casa di Michele Buoninconti. Dopo un po’ è arrivato alle nostre spalle, è sceso dalla macchina, ha inveito contro di noi e ci ha aggredito fino a darci un ombrello contro la faccia. Mi ha picchiato, buttato a terra, ha spaccato la nostra telecamera. Poteva ammazzarci”.

elena Ceste il marito ha aggredito la troupe televisiva di Porta a Porta

All’operatore è stata riscontrata una microfrattura alla quarta costola. La troupe si trovava nei pressi della villetta della famiglia di Elena Ceste ed è stata sorpresa dal marito della donna, scomparsa da Costigliole d’Asti il 24 gennaio e ritrovata cadavere il 18 ottobre scorso. Michele Buoninconti si trovava in auto con i due figli più piccoli, infastidito dalla presenza dei giornalisti prima li ha aggrediti verbalmente, poi è passato alle vie di fatto.

L’inviata Carmen Santoro ha raccontato: “Ci spintona e ci scalcia ad uno ad uno, quindi getta a terra l’operatore, lo picchia, manda in frantumi la telecamera e la sotterra nel fango” . Buoninconti non si è fermato finchè non sono arrivati i Carabinieri, allertati dai giornalisti. Adesso la Procura di Asti indaga anche su questo episodio, avvenuto davanti ai suoi due figli più piccoli.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

puntata disco music

X Factor 8, terza puntata Live: chi sfiderà Vivian al ballottaggio?

Napoli 3-0 Young Boys: le pagelle degli azzurri