in ,

Elena Ceste, inedite dichiarazioni del marito: “Elena era gelosa di me, io no”

“Elena era molto gelosa di me, io no. A lei questo dava fastidio … si lamentava del fatto che non fossi geloso di lei, ma quello che lei considerava ‘menefreghismo’ in realtà era fiducia”, queste le parole che Michele Buoninconti avrebbe detto durante l’interrogatorio che ne ha preceduto l’arresto, avvenuto lo scorso 29 gennaio. “Per lei provavo un forte senso di protezione”, avrebbe aggiunto l’indagato rivolgendosi agli inquirenti.

L’indiscrezione è stata diffusa dal settimanale Quarto Grado magazine, oggi in edicola, e dà del vigile del fuoco indagato con l’accusa di avere ucciso la moglie, Elena Ceste, un’immagine insolita rispetto a quella diffusa finora dai media.

Ad approfondire l’argomento, oggi 10 maggio, Barbara D’Urso durante la diretta di Pomeriggio 5. In collegamento video da Asti, il dottor Fabrizio Pace, psicopatologo forense che il 18 ottobre 2014 vide per primo i resti di Elena. Questa la sua testimonianza: “Il corpo era coperto da arbusti e fogliame … era senza vestiti e ciò ha fatto pensare inizialmente che si trattasse di una carcassa animale … Il corpo era in posizione prona, forse trascinato per qualche metro dall’acqua”. Non ha voluto addentrarsi in altri dettagli troppo ‘crudi’ vista la fascia oraria, il dottor Pace, così ha preferito non dire altro sul drammatico momento del ritrovamento dei resti della mamma di Costigliole, scomparsa la mattina del 24 gennaio 2014 da Costigliole d’Asti.

Grosseto bimba dimenticata in auto

Grosseto, bimba di 2 anni dimenticata in auto al sole: denunciato il padre

estate 2015 offerte per ragazzi

Estate 2015 viaggi per ragazzi: le migliori offerte low cost, da Malta a Barcellona