in ,

Elena Ceste, le indagini vanno avanti: è giallo sulla colazione in famiglia

Le indagini sull’omicidio di Elena Ceste vanno avanti, ed ora, placatosi il clamore mediatico che negli ultimi mesi aveva investito la famiglia della mamma di Costigliole, la Procura di Asti si concentra nella ricostruzione, minuto dopo minuto, dei fatti verificatisi la mattina del 29 gennaio. Sono ancora molti i punti oscuri della vicenda, giacché non si ha nemmeno certezza di quale sia stato l’orario della morte della donna. La sua vicina di casa ha sempre sostenuto di averla vista aggirarsi in giardino prima che suo marito Michele ne annunciasse la scomparsa. Ma la donna ora sembra aver fatto un brusco dietrofront, amettendo di non essere più assolutamente certa di averla vista. Una testimonianza che vacilla, quindi, e che apre la strada ad una nuova ipotesi investigativa che non escluderebbe che la morte di Elena possa essere avvenuta la sera o la notte del 23 gennaio. Ma, ad oggi, non si va oltre le ipotesi.

Quelle che negli ultimi giorni girano sul web sono solo indiscrezioni ben lontane dall’ufficialità. Gl inquirenti sarebbero da settimane impegnati in nuovi interrogatori, alla ricerca di dettagli magari sfuggiti nella prima fase delle indagini, quando ancora non c’era un indagato per questo omicidio. Ma ora c’è, si tratta di Michele Buoninconti. I suoi racconti si appoggiano su illazioni rivolte agli amici di Facebook di Elena, tutti al riparo da sospetti in quanto muniti di un alibi di ferro. Senza testimoni che provino o confutino la versione dei fatti di Michele, gli inquirenti non possono che affidarsi ad una ricostruzione ‘a ritroso’ degli accadimenti di quella mattina, per trovare la verità.

=> leggi tutto sul caso Elena Ceste

Tra le ultime indiscrezioni emerse, pare farsi sempre più consistente il dubbio sul racconto fatto dai figli di Michele ed Elena agli inquirenti. Gli elementi in mano agli investigatori, infatti, non consentono di appurare con indiscussa certezza che Elena la mattina del 29 gennaio abbia fatto colazione insieme alla sua famiglia. Un giallo da sciogliere quanto prima, questo, dal quale dipenderebbe la posizione di Michele. Se infatti si appurasse che la donna quel giorno non fece colazione con i figli, cadrebbe in un istante ciò che suo marito ha sempre asserito e prenderebbe sempre più piede la possibilità per gli investigatori di anticipare l’ora della morte di Elena.

Kim Kardashian in 2 Broke Girls

Kim Kardashian in 2 Broke Girls: la quarta stagione dal 3 febbraio su Joi

Anticipazioni Il segreto giovedì 11 Dicembre: Raimondo scopre la verità su Sebastian