in ,

Elena Ceste news a Mattino 5, Michele Buoninconti un padre perfetto: parla il medico di famiglia

Michele Buninconti chiede di riavere il corpo di sua moglie, al fine di darle sepoltura ed avere la possibilità di portare un fiore sulla sua tomba insieme ai suoi 4 figli. L’unico indagato per l’omicidio di Elena Ceste sembra non curarsi minimamente delle accuse che gli fa la Procura di Asti; quasi disinteressato perfino a difendersi in tribunale, il vigile del fuoco negli ultimi mesi pare essersi curato solo ed esclusivamente dei suoi figli e del suo lavoro.

Poco fa a Mattino 5 è stato fatto il punto della situazione sulle indagini e sono stati sentiti alcuni conoscenti di Buoninconti, che hanno ribadito la sua solerzia nella cura dei figli. Ha parlato Angela, una delle poche amiche rimastegli: “Michele è un padre modello, mi dice di essere sofferente per ciò che è successo a lui e alla sua famiglia … Non riesce a capire chi abbia fatto del male ad Elena e perché. Mi colpisce perché comunque reagisce, è un uomo molto forte, io non so se al su posto ce l’avrei fatta”.

=> leggi tutto sul caso Elena Ceste

Anche il medico di famiglia di Elena e Michele, il dottor Gozzolino, volto ormai noto ai media, ha raccontato che “Michele è sempre attento ai suoi figli, si occupa delle faccende di casa e da poco mi ha portato delle zeppole fatte con le sue mani”. Il medico, che conosce molto bene l’indagato, ha inoltre spiegato che adesso che ha ottenuto il trasferimento da Alba ad Asti, Buoninconti può dedicarsi con maggiore serenità ai suoi figli, in virtù di una maggiore flessibilità dei nuovi orari di lavoro.

Gozzolino, in contrasto con quanto dichiarato nella prima fase delle indagini sulla morte di Elena Ceste, stamani ha rilasciato delle dichiarazioni propense ad appoggiare la tesi di una possibile psicosi che negli ultimi tempi avrebbe colpito la mamma di Costigliole. Il medico, che inizialmente negò in maniera categorica che Elena avesse mai avuto necessità di assumere psicofarmaci, oggi invece si è mostrato più propenso a credere al racconto di Michele Buoninconti, che ha sempre descritto la moglie come una donna che da tempo soffriva di manie di persecuzione ed era molto fragile psicologicamente.

sabrina misseri libera a 40 anni

Sarah Scazzi ultime notizie a Unomattina: Cosima Serrano non parlerà

Jeremy Menez

Lazio – Milan probabili formazioni ventesima giornata Serie A