in ,

Elena Ceste news: Michele Buoninconti depistò indagini, ecco le prove

Non conosciamo il suo nome ma certamente le sue dichiarazioni aggravano la posizione di Michele Buoninconti, il vigile del fuoco in carcere dal 29 gennaio 2015 con l’accusa di avere ucciso la moglie, Elena Ceste. Stiamo parlando dell’uomo che il 24 gennaio 2014, giorno della scomparsa della donna, andò insieme a Buoninconti, suo amico e collega, a cercarla. Il testimone non si dà ancora pace per non essere riuscito ad intuire che Michele Buoninconti quel giorno fece di tutto per depistare le ricerche di Elena. Lo dice in lacrime al gip in una deposizione datata 17 aprile 2014, sentendosi in colpa per avere “fallito”.

Michele Buoninconti gli consigliava di cercare Elena in “luoghi distanti da casa”, disorientando la squadra di ricerche. “Diceva di avere già controllato vicino alla ferrovia, proprio dove c’è il rio Mersa e dove poi il cadavere è invece stato ritrovato … Ripeteva che là era inutile andare in quanto lui c’era già stato a controllare” – racconta il vigile del fuoco – “Abbiamo percorso la strada sterrata che arriva alla ferrovia, a piedi, poi ci siamo separati e lui è andato da solo nel luogo nel quale è stato trovato il corpo. In quello stesso posto che poi ho accertato personalmente essere lo stesso posto del ritrovamento del cadavere è andato solo lui, da solo mentre io e gli altri siamo andati all’opposto della strada su sua indicazione”.

Il peso di queste dichiarazioni in vista del processo con rito immediato, previsto il prossimo 1° luglio, è indiscusso e va ad aggiungersi ad un’altra testimonianza che conferma i tentativi di depistaggio messi in atto dall’indagato già negli istanti successivi alla scomparsa della moglie. Si tratta del signor Gabriele, facente parte della protezione civile di Asti, che il 24 gennaio 2014 cercò Elena Ceste insieme a Michele: “Ci allontanava dalla ferrovia, a pochi metri dal luogo in cui sarebbero stati ritrovati i resti della moglie il 18 ottobre, e ci diceva ‘è inutile che la cercate qui, tanto qui non c’è …”, ha dichiarato l’uomo ieri, durante la diretta di Pomeriggio 5.

Parma Coppe asta

Parma calcio ultimissime: spunta una cordata pronta all’acquisto?

Uscita aggiornamento Android M: la nuova release punta sul risparmio della batteria