in ,

Elena Ceste news a Pomeriggio 5: il dubbio dei doppi indumenti consegnati da Michele Buoninconti

Oramai da un paio di settimane Michele Buoninconti si trova nel carcere accusato dell’omicidio della moglie, Elena Ceste, i cui funerali si sono svolti nella chiesa di San Secondo a Govone sabato mattina alle 10. L’uomo non ha potuto partecipare di persona e quindi non ha potuto dare l’estremo saluto alla salma della donna, ma proprio nello stesso momento Michele ha chiesto la possibilità di andare a pregare nella cappella del carcere, così da sentirsi più vicino alla sua Elena.

Grazie a Giangavino Sulas, nella puntata di oggi di Pomeriggio Cinque sono trapelati nuovi particolari in merito alle indagini sulla morte di Elena Ceste: in particolare prove riguardanti gli indumenti che il marito Michele ha consegnato agli inquirenti. Secondo le dichiarazioni di Sulas, Michele Buoninconti avrebbe portato ai carabinieri, oltre che ai pantaloni di velluto e al maglione, anche un completo intimo azzurro, mentre avrebbe mostrato alla famiglia della donna un completo intimo bianco, affermando che proprio questo era quello trovato.

Secondo alcune testimonianze oculari, alcuni vicini ma soprattutto i genitori di Elena, avrebbero visto la biancheria intima bianca sul sedile della macchina dell’uomo, mentre quella consegnata dall’uomo agli inquirenti sarebbe stata quella azzurra. Secondo le prime ricostruzioni e ipotesi dei carabinieri, Michele avrebbe ucciso la moglie nuda, e quindi nella camera da letto dei due coniugi c’era la biancheria sporca che aveva tolto la moglie e l’altra che avrebbe dovuto mettere rivestendo il corpo della donna che aveva ucciso. Nella foga del momento, Michele avrebbe sbagliato a prendere la biancheria da portare agli inquirenti, e questa potrebbe essere una prova a suo carico.

Elena Ceste news Pomeriggio 5: nelle lettere di Michele Buoninconti accuse alla famiglia della moglie

amici anticipazioni

Amici 14 anticipazioni: nuovo banco di ballo a Virginia Tomarchio