in ,

Elena Ceste news a Quarto Grado: si cerca il movente del marito

A Quarto Grado stasera si è parlato del Caso Ceste e delle novità emerse nelle ultime ore. Ancora non è chiaro qual è stato il movente che, stando alla Procura di Asti, avrebbe spinto Michele Buoninconti ad uccidere sua moglie Elena. Forse un presunto tradimento virtuale da parte di Elena? Molti indizi lo lascerebbero pensare. Elena, ‘distratta’ dal mondo virtuale di Facebook e allontanata dai suoi doveri di moglie e madre “perfetta”, come suo marito pretendeva che fosse.

Sono ore cruciali, queste, per il vigile del fuoco in carcere dal 29 gennaio, e in attesa di conoscere la decisione dei giudici del Riesame in merito alla sua richiesta di scarcerazione. Sotto la lente di ingrandimento il profilo psicologico dell’uomo che, a detta degli psichiatri che ne stanno analizzando la personalità, avrebbe un carattere giudicato di tipo ossessivo-compulsivo. Sono stati cntrollati i diari dell’uomo che, oltre ad un elenco asettico di faccende domestiche da compiere nell’arco delle giornate, non lasciano spazio ad alcuna emotività. Solo un’annotazione, datata 18 marzo 2014, in cui di legge: “Oggi ho avuto un senso di vuoto”, e nient’altro. Nemmeno un accenno a sua moglie.

La furia omicida di Michele sarebbe scaturita dalle amicizie virtuali di Elena; la mamma di Costigliole evadeva dalla sua stretta quotidianità con dei presunti tradimenti virtuali. Il pc allevia i sensi di colpa, perché manca di un confronto diretto con l’interlocutore e ad Elena, forse, già quella ‘fuga’ era sufficiente. Michele avrebbe una doppia personalità: da un lato si mostrerebbe padre premuroso e dedito alla cucina, dall’altro uomo possessivo e rabbioso. A rivelare il suo alter ego segreto, le ultime clamorose intercettazioni ambientali e numerosi sms in cui l’uomo flirta con svariate donne. Questi gli elementi sotto l’esame dei giudici del Riesame che domani 21 febbraio renderanno nota la loro decisione. Michele Buoninconti sarà scarcerato?

ricette dolci dopo il tiggi

Ricette Dolci dopo il tiggì: le tortine Sinfonia di Luca Montersino

cinquanta sfumature di grigio

50 sfumature, Christian Grey esiste davvero: ecco chi è