in ,

Elena Ceste, presunta psicosi: lite in tv per la criminologa che difende Buoninconti

“Per aver difeso Michele Buoninconti dall’accusa di omicidio, sostenendo, come si evince dalle carte dell’inchiesta, che Elena Ceste fosse psicotica ho anche ricevuto minacce di morte”, a parlare è Ursula Franco, la criminologa facente parte del pool difensivo si Michele Buoninconti.

La dottoressa, dopo il collegamento di ieri, oggi è tornata a parlare del caso Ceste durante la trasmissione Pomeriggio 5, ribadendo con forza la testi di cui si dice fermamente convinta e con la quale difende il vigile del fuoco 44enne accusato del delitto della moglie, Elena Ceste. Per la Franco Elena infatti sarebbe morta assiderata: si è spogliata e in una fredda mattina di fine gennaio e ha iniziato a girovagare, nuda e senza occhiali, per le campagne di Costigliole d’Asti. In preda ad un delirio psicotico – “era convinta che qualcuno volesse portarla via”, ha detto – si è dunque addormentata nel canale del rio Mersa dove, in uno stato di torpore e semincoscienza, è caduta.

A confutare radicalmente l’attendibilità della sua perizia, Giangavino Sulas, presente in studio con Barbara D’Urso, con il quale la criminologa ha avuto un acceso diverbio che è sfociato in una vera e propria lite in diretta. Quando il giornalista, sovrapponendosi alle parole della criminologa che spiegava la sua tesi sulla presunta psicosi di Elena Ceste, ha commentato con un irriverente “ma chi se ne frega”, la dottoressa Franco ha sbottato: “Mi faccia parlare che ho più competenza di lei”, screditando dunque la professionalità di Sulas. Uno scontro che lascia presagire scintille in aula quando, il prossimo 23 settembre giorno della terza udienza del processo a Buoninconti, l’agguerrita criminologa farà valere con altrettanta tenacia la sua tesi in difesa del vigile del fuoco. 

Mostra del Cinema di Venezia 2015, Sangue del mio sangue trailer, bellocchio

Mostra del Cinema di Venezia 2015, “Sangue del mio sangue” il trailer del film di Marco Bellocchio

UEFA, Andrea Agnelli

Juventus, Andrea Agnelli nominato rappresentante del comitato esecutivo della UEFA