in ,

Elena Ceste processo: domani attesa deposizione di Michele Buoninconti

Si riapre domani dopo l’interruzione estiva il processo a Michele Buoninconti, il vigile del fuoco 45enne accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere a danno della moglie, Elena Ceste. Secondo le indiscrezioni diffuse durante la trasmissione di Rai 1, Storie Vere, esiste la possibilità che l’imputato prenda parola in apertura d’udienza. Il processo a Buoninconti si sta celebrando con rito abbreviato, il che esclude dunque che vengano sentiti dei teste in aula, ma solo periti di parte e avvocati dell’accusa e della difesa.

Domani si andrà avanti con le perizie tecniche che finora non hanno portato niente di nuovo, se non la conferma che l’indagato si trovasse nei pressi del canale del Rio Mersa quando effettuava due telefonate (una alle 9.01 e una alle 9.03 con cella iniziale 416 e finale 415, secondo il gip Roberto Amerio) ai vicini di casa per chiedere della moglie appena scomparsa. Proprio quell’orario e il non aver detto agli inquirenti di essersi recato in quei minuti cruciali nel luogo, dove mesi dopo sarebbero stati ritrovati i resti della moglie, fa dunque di Michele Buoninconti l’unico sospettato dell’omicidio di Elena Ceste.

Nell’udienza di mercoledì c’è inoltre molta attesa per la requisitoria del pm e per il presunto cambio di linea difensiva intrapreso dal nuovo legale del vigile del fuoco, il principe del foro Giuseppe Marazzita, figlio del più noto Nino.

max pezzali facebook

Max Pezzali travestito da donna: sul web impazza lo sfottò

teresa e trifone omicidio

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 22 settembre: omicidio Pordenone ultime news