in ,

Elena Ceste ultime notizie a Pomeriggio 5, sms anonimo: don Roberto si difende dalle accuse

Il “Rivelatore” – l’autore del secondo sms anonimo inviato da una cabina telefonica di Angri (Salerno) al medico di famiglia di Elena Ceste – ha scritto a chiare lettere di aver visto don Roberto trascinare Elena per i capelli, la mattina del 24 gennaio scorso, e portarla a forza dentro la chiesa.

Il parroco, che confessò Elena ben 2 volte sotto Natale, è l’unico custode delle angosce ante mortem della donna, dilaniata – stando a suo marito Michele – da presunti sensi di colpa per alcuni tradimenti. Don Roberto ha smentito ogni accusa ai microfoni di Barbara D’Urso, in un’intervista mandata in onda oggi a Pomeriggio 5: “Non ho niente da nascondere. Quella mattina, sì, mi trovavo in chiesa dalle 8.30 alle 10.00, stavo celebrando la messa. C’erano molti fedeli in canonica che lo possono confermare”.

Report su Rai3

Moncler, l’azienda risponde al servizio di Report

stefano cucchi cassazione

Caso Stefano Cucchi, Jovanotti su Facebook: “Ci vuole coraggio e il loro coraggio va sostenuto”