in ,

Elena Ceste ultime notizie, novità sugli abiti: sarebbero stati usati almeno una volta

L’ipotesi che Elena Ceste il 24 gennaio scorso sia uscita di casa in stato confusionale, nuda, e senza occhiali da vista, ormai è caduta. La Procura di Asti che da 9 mesi indaga sulla sparizione della donna, è ormai giunta alla convinzione che la mamma di Costigliole D’Asti sia stata uccisa e portata da qualcuno, già morta, nel canale di scolo distante circa un km da casa sua.Elena Ceste news

L’opinione pubblica attende con il fiato sospeso aggiornamenti e novità in merito alle indagini, nella speranza che il giallo giunga ad una svolta e si faccia finalmente luce sulla vicenda. Sappiamo tutti che, ad oggi, l’unico indagato è Michele Buoninconti, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. Ieri sera, durante la puntata di Quarto Grado, è emersa un’indiscrezione sugli abiti di Elena Ceste che confuta quanto si è creduto fino ad oggi.

I vestiti della donna, consegnati da Michele agli inquirenti, giudicati dai Ris intonsi e “mai indossati” da Elena, in realtà sarebbero stati utilizzati almeno una volta. Se questo fosse vero, si ribalterebbe radicalmente la convinzione avuta fino a ieri dalla Procura, che accusa Michele di avere mentito in merito. L’uomo, infatti, ha sempre detto di avere trovato i vestiti di sua moglie per terra, in cortile, davanti al cancello di ingresso. Abiti sui quali gli investigatori però non hanno trovato alcuna traccia di usura né di terriccio, e che non sarebbero quelli indossati dalla donna la mattina in cui scomparve, stando a come la descrive la vicina di casa che la vide per l’ultima volta intorno alle 8.15.

Milan Palermo

Milan news Inzaghi: “Contro il Palermo faremo di tutto per vincere”

Calciomercato Inter ultimissime: Zuniga obiettivo per le fasce