in

Elena Santarelli Instagram, «Con la malattia di mio figlio ho fatto una bella pulizia di amici»

Forte, determinata e sorridente: è così che abbiamo visto Elena Santarelli (anche su Instagram) durante il difficile periodo della malattia del figlio Giacomo. Ma com’è facile intuire non era altro che una ‘facciata’, una maschera per affrontare quella sensazione di vuoto e di impotenza che una tale notizia genera dentro. Oggi, dopo l’annuncio della guarigione di Jack, Elena appare più serena ma i segni fisici e le sofferenze che l’hanno segnata rimangono sul corpo della showgirl di Latina.

Elena Santarelli Instagram, “Troppo magra sì, ma…”

Seguitissima su Instagram – e ancor più apprezzata da quando i fan hanno imparato a conoscerla più a fondo – Elena Santarelli approfitta di un viaggio per rispondere, tramite stories, alle domande poste dai followers. Inevitabilmente tra i quesiti viene fuori la malattia del figlio e le cicatrici, non solo fisiche, che quel periodo ha lasciato. E così, notando un calo di peso nella modella, un fan di Elena chiede: “Cosa rispondi a chi ti dice che sei troppo magra?”

Elena Santarelli, “A qualcuno ha fatto comodo vedere la Elena di Instagram” 

L’eccessiva magrezza di Elena Santarelli non dipende, ovviamente, da una ricerca esasperata della forma fisica, ma dallo stress che la showgirl si porta dietro: “Ho spiegato più volte che un evento nella nostra vita così può prosciugarti anima e corpo. – scrive ElenaDa Ig avete visto sempre il mio sorriso ma dietro in pochi sapevano la realtà. Poi – continua la Santarellianche alcuni amici che ora non ritengo più tali gli ha fatto comodo vedere la Elena di Ig e non andare oltre, ma va bene così: ho fatto una bella pulizia”. In un momento così drammatico, Elena ha potuto constatare su quali persone poter contare realmente e chi, invece, allontanare.

Leggi anche —>Eleonora Pedron Instagram, dito in bocca e gambe spalancate: «Eccitante e aggressiva, gran femmina!»

William e Kate in crisi: lei lancia un messaggio in Tv

Maturità 2019, Ungaretti “Risvegli” la poesia scelta: testo, analisi e significato