in

Elena Santarelli presenta il suo nuovo libro con le lacrime agli occhi: «Non è stato facile scriverlo »

Elena Santarelli, showgirl e nota conduttrice italiana, ha presentato attraverso Instagram il suo nuovo libro, Una mamma lo sa. In questa autobiografia ha deciso di raccontarsi e in particolare di parlare del difficile periodo affrontato durante la malattia del suo primogenito, Giacomo. Un racconto che vuole regalare speranza a chi sta affrontando ancora questa dura battaglia e che mira ad aiutare chi ne ha bisogno. Il ricavato delle vendite sarà devoluto all’associazione Heal. Ecco le parole della Santarelli, che non nasconde l’emozione sui social, parlando del libro in uscita.

elena santarelli

Elena Santarelli e il nuovo libro

In un periodo in cui tutte le influencer del momento scrivono libri per parlare di tradimenti o diete sbagliate, Elena Santarelli va un po’ controcorrente. Anche lei pubblicherà un libro, ma di tutt’altro genere. Una storia vera senza fronzoli di un periodo molto difficile vissuto dalla showgirl. Un libro in cui ha voluto davvero aprirsi. Ha annunciato questo lavoro attraverso Instagram e con le lacrime agli occhi: Mi è costata molta fatica scrivere questo libro. Determinati ricordi vorresti mandarli via, ma per raccontare la tua storia certi pensieri ritornano, e credo che non spariranno mai”. È con  la voce rotta dal pianto che la showgirl racconta come sia stato difficile mettere su carta la sua storia. Il motivo principale per cui ha scritto il libro è per aiutare l’associazione Heal e il reparto di neurochirurgia pediatrica dell’Ospedale Bambin Gesù. L’intero ricavato quindi andrà in beneficenza, infatti Elena ha rinunciato a tutti i diritti sul libro: : l’unico intento della conduttrice è fare del bene e regalare speranza.

elena santarelli


Leggi anche: Adriana Volpe su Giancarlo Magalli: «Continua a screditarmi!», lo sfogo amaro su Instagram

La speranza in fondo al tunnel c’è

Fino alla fine delle cure di Giacomo, ho mentito un po’ con tutti, mostrandomi sempre sorridente e positiva, ma in realtà dentro c’era qualcosa che dovevo tirare fuori: grazie al libro ci sono riuscita“. Elena spiega come nel libro abbia rivelato alcuni aspetti di questo periodo di cui nessuno è a conoscenza, forse neanche suo marito. Un libro in cui ci saranno capitoli molto forti, ‘come del resto è forte quello che abbiamo vissuto’. La Santarelli con questo libro vuole trasmettere un messaggio positivo: “La speranza in fondo al tunnel, come dimostra la mia storia, c’è e ci deve essere“.

sassari figlia autistica

Sassari, mamma ritira figlia autistica da scuola: «Non ci andrà finché non avrà un’insegnante di sostegno»

Nadia Toffa grata a Berlusconi: «Perché il presidente avrebbe dovuto mandare un elicottero per me?»