in ,

Elezione Presidente della Repubblica, Silvio Berlusconi: “Potrebbe essere anche un uomo del Pd”

Silvio Berlusconi intervistato dal quotidiano La Repubblica, ha utilizzato parole di grande disponibilità sull‘elezione sempre più imminente del nuovo Presidente della Repubblica: “Ho sempre pensato che il presidente della Repubblica debba essere una persona equilibrata e non stia da una parte sola” e in un passaggio successivo dell’intervista ha aggiunto: “Noi guardiamo alla persona. Non ha importanza se è di quella parte o di quell’altra”.

Forza Italia dunque nella partita per eleggere il successore di Giorgio Napolitano parte dal presupposto che il nome dovrebbe essere condiviso col Pd: “Votando insieme le riforme costituzionali è giusto scegliere il Capo dello Stato” ha dichiarato Berlusconi.

Per quanto riguarda le caratteristiche auspicate dal leader azzurro, il Presidente della Repubblica da eleggere “deve essere garante di tutti”, “deve essere una persona seria non importa se di sinistra o di destra”. Sui nomi possibili a ricoprire la prima carica dello Stato, Berlusconi non si è sbilanciato: “Non posso rivelare nessun nome altrimenti le mie parole sarebbero strumentalizzate”

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Roberto Mancini facebook(3)

Inter ultimissime, Mancini: “Dobbiamo fare bene due tempi”

Lucas Pezzini Leiva

Calciomercato Inter ultimissime: Lucas Leiva, Mancini lo vuole ma è fuori portata