in

Elezioni Europee 2019: quando e come si vota, tutti i capilista

Elezioni Europee 2019, in Italia si voterà domenica 26 maggio 2019 dalle 7 alle 23. Per cosa andiamo a votare? Per il rinnovo dei deputati che rappresentano i paesi membri dell’Ue all’interno dell’Europarlamento di Bruxelles. Ricordiamo che il Parlamento europeo è l’unica istituzione dell’Unione i cui membri sono eletti direttamente dai cittadini.

elezioni europee 2019

leggi anche: Elezioni Europee 2019: liste e simboli

Elezioni Europee 2019: quando si vota

Come deciso dall’organo esecutivo dell’Europa, il Consiglio dell’Unione Europea, le urne nei 27 Stati membri si apriranno tra il 23 e il 26 maggio 2019 ma ogni Paese ha scelto in maniera autonoma la data. I primi seggi ad aprire sono quelli di Regno Unito e Paesi Bassi, gli ultimi a chiudere saranno proprio quelli italiani. Infatti in Italia si voterà domenica 26 maggio e le urne saranno aperte dalle ore 7 alle ore 23.

L’Italia dovrà eleggere 73 + 3 Membri del Parlamento. I tre deputati in più saranno assegnati all’Italia quando il Regno Unito uscirà dall’Unione europea. Il parlamento europeo è costituito da 751 membri, rappresentati in proporzione di tutti i cittadini membri della famiglia Ue (di cui l’Italia è parte).

elezioni europee 2019

leggi anche: Sondaggi Elezioni Europee: percentuali dei partiti al 18 aprile 2019

Elezioni Europee: come si vota

Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa che vi verrà consegnata al seggio, un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta.

Si possono esprimere fino a tre preferenze per candidati della stessa lista. Nel caso si esprimano tre preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso pena l’annullamento.

Elezioni Europee: liste e capoliste

Lega: Matteo Salvini è capolista in tutte le circoscrizioni.

Movimento 5 stelle: a guidare la lista dei candidati M5s per le elezioni europee cinque donne scelte da Luigi Di Maio. Angela Danzì (nordovest), Sabrina Pignedoli (nordest), Daniela Rondinelli (centro), Maria Chiara Gemma (sud) e Alessandra Todde (isole), mentre il vicepresidente dell’Europarlamento Fabio Massimo Castaldo sarà candidato nel centro Italia.

Partito Democratico: lista comune con il manifesto/movimento di Carlo Calenda per il Pd che schiera come capilista Giuliano Pisapia, Carlo Calenda, Simona Bonafè, Franco Roberti e Caterina Chinnici.

La Sinistra: è la bandiera alzata della Sinistra Italiana di Nicola Fratoianni e Rifondazione comunista.

Forza Italia: Berlusconi è capolista dei candidati di Forza Italia tranne nel centro italia dove gli azzurri saranno rappresentati da Antonio Tajani.

Fratelli d’Italia: la leader Giorgia Meloni guida la lista dei candidati di Fdi in corsa con la nuova dicitura Sovranisti conservatori.

+Europa Italia in comune: i radicali hanno scelto l’alleanza con Italia in Comune, il movimento che fa capo al sindaco di Parma Federico Pizzarotti.

Europa Verde: il movimento chiaramente ambientalista, con i verdi in pista con Possibile.

Autonomia per l’Europa: Isa Maggi candidata per la Circoscrizione Nord Ovest, in 4 regioni: Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta.

Partito animalista: il primo partito per i diritti degli animali che ha raggiunto la candidatura al parlamento Europeo.

Partito pirata: il partito che si fa portavoce dei bisogni di un’era digitalizzata.

Altri partiti secondari

Popolari per l’Italia

Popolo della famiglia – alternativa popolare

Ppa – movimento politico pensiero azione

Svp

Forza nuova

Casapound – Destre unite

Incentivi sui condizionatori 2019: detrazioni e bonus

19enne incinta investita da auto pirata: partorisce ma la bimba è grave