in ,

Elezioni Europee: Ivano Marescotti si candida per Tsipras e la Rai lo ‘taglia’ dalla fiction

Il suo volto, il suo ruolo, il suo personaggio, il suo nome dai titoli di coda, tutto, la Rai ha tagliato radicalmente ogni segno della presenza di Ivano Maresotti nella fiction “Una buona stagione”, girata mesi fa e mandata in onda ieri 22 aprile in prima serata su Rai 1. Il motivo della rigida censura? La sua candidatura per la lista Tsipras alle prossime elezioni Europee del 25 maggio e una par condicio da rispettare, che vieta ai candidati di apparire durante la campagna elettorale in programmi di intrattenimento.Ivano Marescotti attore emiliano

Il diretto interessato sbotta contro mamma Rai, rimarcando che, alla notizia della sua candidatura, gli fu chiesto inizialmente di ritirarla e al suo rifiuto ecco calare la censura. Le scene della fiction che lo riguardano, infatti, sono state rimosse. E’ stato eliminato il padre della protagonista. “Cosa c’entro con il palinsesto?” – ha replicato con sdegno l’attore – “Semmai non dovevano trasmetterla ora. Siamo stati i primi a candidarci, lo sapevano benissimo”Il caso di Marescotti va ad affiancarsi a quello simile che ha riguardato negli ultimi giorni il presidente del consiglio Matteo Renzi, la cui contestatissima presunta partecipazione alla Partita del Cuore, che si giocherà lunedì 19 marzo allo stadio Artemio Franchi di Firenze, è stata da molti interpretata come una violazione delle regole della par condicio. E se Renzi ha fatto un passo indietro rinunciando a scendere in campo per non alimentare polemiche, l’attore emiliano non ci sta a subire passivamente quella che lui stesso ha definito “una censura inedita e inaudita”.

“Io ho fatto 70, 80 film. 20 fiction. Mi hanno detto che dovevo avvisarli, ma dovrei avvisare tutti”, ha ribadito, perché “il giorno di Pasqua, sempre su un canale Rai, hanno replicato un’altra Fiction in cui ci sono, senza tagli. Una cialtronaggine incredibile. Questa non è par condicio, ma è manipolazione di un’opera dell’intelletto. Danneggia gli altri attori che lavorano con me. La regia, la scrittura, il montaggio e il pubblico che vede una cosa manipolata e censurata. Una cosa che non si può fare”.

UeD Trono Over Elga e Samuel

Uomini e donne, Trono over: il parere di Elga dopo la discussione con Samuel

UeD Trono Classico Marco e Beatrice

Anticipazioni Uomini e donne, trono classico: Beatrice sempre più contesa da Marco e Luca, e spunta il triangolo amoroso