in

Elezioni regionali Abruzzo 2019: ha vinto il Centrodestra – LIVE BLOG

9:23 – E’ quasi terminato lo scrutinio delle schede. Marco Marsilio (Centrodestra) con il 48% dei voti è il nuovo presidente dell’Abruzzo. Un risultato netto quello del candidato di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia. Interessanti osservare gli equilibri all’interno della coalizione. Chi si aspettava una Lega oltre il 35% è rimasto deluso: il partito di Matteo Salvini si ferma poco sopra al 27%, un risultato comunque rilevante ma distante da quello previsto dai sondaggi. Molto buono invece il risultato di Fratelli d’Italia, al 6,56%. Forza Italia, al 9,12%, è molto distante dal 14% ottenuto alle politiche del 2018.

7:38 – Il Centrodestra ha ipotecato la vittoria nelle elezioni regionali in Abruzzo. Quando sono state scrutinate 1351 sezioni su 1633, Marco Marsilio (centrodestra) ha il 48,4% dei voti; più indietro Giovanni Legnini (centrosinistra) con il 31,3%, quindi Sara Marcozzi (M5s) con il 19,5% e Stefano Flajani (Casa Pound) con lo 0,5%.

23:08 – I seggi sono chiusi da qualche minuto e si attende il dato definitivo dell’affluenza. Alle 19 aveva votato il 43,4% degli aventi diritto. I cali più netti rispetto all’ultima tornata elettorale sono stati registrati a Teramo e Pescara. I primi Instant poll diffusi da Sky danno avanti il Centrodestra con Marsilio al 43%, quindi la seconda piazza al Centrosinistra (32%) e poi il M5S al 24%.

Seguiamo in diretta i risultati delle elezioni regionali in Abruzzo che si sono tenute nella giornata di oggi domenica 10 febbraio 2019. Le urne rimarranno aperte fino alle 23, quindi inizierà lo spoglio delle schede. Per quanto riguarda l’affluenza, alle 12 aveva votato soltanto il 13,42% degli oltre un milione di aventi diritto al voto. A contendersi la carica di governatore dell’Abruzzo sono quattro candidati: Giovanni Legnini (centrosinistra), Marco Marsilio (centrodestra), Sara Marcozzi (M5s) e Stefano Flajani (CasaPound).

Elezioni regionali Abruzzo 2019: risultati in diretta

Intanto è polemica tra Centrodestra e Pd da una parte e Lega e M5S dall’altra. Il PD ha accusato Matteo Salvini di violare il silenzio elettorale, fatto ancor più grave perché commesso nella veste di ministro dell’Interno. Dal Centrodestra invece sono arrivate vibrate proteste per la presenza di Alessandro Di Battista a in 1/2ora su Rai3, a urne aperte. «Con l’intervista di oggi durata quasi quaranta minuti in diretta su Rai3 in una giornata elettorale –  ha commentato in una nota Giorgio Mulè, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato – il servizio pubblico ha compiuto un nuovo atto di genuflessione nei confronti di un militante dei 5Stelle e del suo movimento. Prima Fazio, poi Vespa, oggi l’Annunziata: il signor Di Battista, rigorosamente senza contraddittorio come tutti i conigli pentastellati pretendono e ottengono dalle trasmissioni Rai per paura che qualcuno di Forza Italia smascheri le loro fandonie, anche oggi su Raitre ha potuto diffondere balle spaziali su politica interna e internazionale offendendo Silvio Berlusconi senza che chi gli stava davanti alzasse un sopracciglio».

Gli exit poll saranno pubblicati poco dopo le 23, seguiranno quindi i primi risultati ufficiali.

(notizia in aggiornamento)

Written by Andrea Monaci

48 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it, ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto tra gli altri per il "Lavoro e Carriere" e "Il Secolo XIX". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi lunedì 11 febbraio

Nike offerte di lavoro: nuove assunzioni in Italia, requisiti, come candidarsi, tutte le informazioni utili