in ,

Elezioni Regionali Sicilia 2017 voti comprati a 25 euro: indagato Edy Tamajo

Edy Tamajo, 41 anni, neodeputato dell’Assemblea Regionale Siciliana, che domenica scorsa è risultato il più votato nelle liste palermitane con 13.984 preferenze candidato con Sicilia futura che appoggiava Fabrizio Micari, è indagato dalla Procura di Palermo. L’accusa è pesante: voti comprati a 25 euro ciascuno per essere eletto. L’accusa legata – come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola -, non come avvenuto per Cateno De Luca ai domiciliari per evasione fiscale e quindi per fatti precedenti alle regionali, ma per un reato legato alla politica e a questa tornata elettorale.

>>> TUTTE LE NEWS CON URBANPOST <<<

Elezioni Regionali Sicilia 2017, di cosa è accusato Edy Tamajo?

La Procura di Palermo ha già avviato perquisizioni e sequestri. I reati ipotizzati a carico di Tamajo sono: associazione per delinquere finalizzata alla compravendita di voti e corruzione elettorale. Coinvolte anche altre tre persone già identificate e localizzate nella parte sud-orientale della città, Brancaccio; si tratta di Giuseppe Montesano, Cristian D’Alia, Nicolina D’Alia.

Chi è Edy Tamajo?

Tamajo, 41 anni, è l’ultimo entrato nella schiera degli “impresentabili”. Lui si difende a Repubblica: “Tutto falso, non conosco affatto le persone di cui si parla nel provvedimento della procura”. I suoi legali, Giovanni Castronovo e NIno Caleca, ribadiscono: “Chiariremo tutto, e alla fine Tamajo ne uscirà come parte offesa, per qualcosa che altri hanno commesso alle sue spalle”.

Tamajo prese 2.727 preferenze da candidato al consiglio comunale, nel 2007. Cifra quasi raddoppiata cinque anni dopo, quando si candidò all’Ars: 5.107. Bottino incrementato ancora qualche giorno fa, quando è stato rieletto a Palazzo dei Normanni con 13.984 suffragi. Nel corso della campagna elettorale è sorto il sospetto che alla fine Edy abbia dirottato parte dei suoi consensi non sul rettore voluto dal centrosinistra ma sull’avversario di centrodestra Nello Musumeci.

Roberto Saviano attacca Minniti su Twitter: “Hai le mani sporche di sangue”

Agenzia delle Entrate servizio fai d.a. te

Riforma Fisco 2018: addio dichiarazione dei redditi? L’annuncio del direttore dell’Agenzia delle Entrate (FOTO)