in ,

Elezioni Usa 2016: Fbi lancia l’allarme “l’ombra di hacker russi sulle Presidenziali”

Le elezioni Usa 2016 sono in pericolo, questo è quanto è emerso da un monito lanciato dall’Fbi sulle prossime Presidenziali. Il sospetto dell’agenzia di sicurezza interna è che diversi hacker russi siano entrati in azione nei registri elettorali di due Stati in particolare. L’Fbi invita quindi l’organizzazione a potenziare le proprie misure di sicurezza tech. Nonostante non siano indicati i nomi precisi dei paesi, alcuni media hanno individuato episodi in Arizona e Illinois.

Il portavoce del segretario di Stato in Arizona conferma che le autorità locali sono state avvertite il mese scorso dall’agenzia della sospetta violazione. L’episodio dubbio è emerso quando username e password di un funzionario elettorale sono circolate online. A quel punto lo Stato decise di realizzare un’immensa verifica sulle informazioni di oltre 3,4 milioni di elettori presenti nel registro. Ma stando ai primi accertamenti non fu ravvisato alcun problema.

Ma l’Fbi non si fida e continua a monitorare la situazione. Solo qualche settimana fa  diversi esperti, oltre allo staff della campagna della candidata democratica Hillary Clinton, avevano affermato il coinvolgimento di Mosca nell’intrusione al sistema informatico del Comitato Nazionale Democratico. In parole povere, alcuni hacker avrebbero violato l’organo organizzatore della kermesse che ha assegnato la nomination ad Hillary Clinton. In quell’occasione furono messe online diverse mail confidenziali.

Domenico Berardi rientro

Sassuolo – Pescara 0-3 a tavolino: incredibile decisione del giudice sportivo

oroscopo bilancia luglio

Oroscopo Paolo Fox Settembre 2016, Bilancia: le previsioni del segno