in ,

Elezioni Usa 2016 Presidenziali sondaggi, come si vota e data: la sfida Trump vs Clinton

Usa 2016 Presidenziali, tutto pronto ormai. Come direbbe Sandro Piccinini in apertura di una gara calcistica: “Tutto pronto, ci siamo.” Per arrivare preparati, però, dobbiamo appuntare un paio di note sull’agendina: anzitutto, le elezioni negli Stati Uniti per il quarantacinquesimo Presidente sono un autentico show. Le Presidenziali Usa 2016 sono seguite, col fiato sospeso, in tutto il mondo: gli Stati Uniti sono la prima potenza Mondiale in ambito politico e chi guida gli Usa, spesso e volentieri, ha una forte influenza su tutto il sistema politico ed economico. Per questo c’è grande attenzione su chi sarà il successore di Barack Obama che dovrà lasciare la Casa Bianca dopo otto anni di presidenza. Toccherà a Donald Trump, repubblicano, o Hillary Clinton, democratica? Per scoprirlo bisognerà attendere giorno 8 novembre 2016. Ma vediamo un po’ quali sono gli ultimi aggiornamenti sui sondaggi, le modalità di voto degli Usa 2016 Presidenziali e perché si vota proprio martedì 8 novembre.

>>> MAILGATE LO SCANDALO CHE COLPISCE HILLARY CLINTON<<<

Clinton - Trump

USA 2016 PRESIDENZIALI SONDAGGI: TRUMP vs CLINTON

Usa 2016 Presidenziali, quali sono gli aggiornamenti relativi ai sondaggi sulla sfida tra Donald Trump e Hillary Clinton? Stando agli ultimi report pubblicati da Abcnews e Washington Post, il repubblicano è appena ad un punto da Hillary Clinton, con il 45% contro il 46%. Ad una settimana dal voto, il duello per la Casa Bianca ritorna ad essere un testa a testa all’ultimo voto, mentre fino a pochi giorni fa veniva considerato praticamente chiuso in favore della democratica. Si pensi solo che un precedente sondaggio Abc/Post dava Clinton avanti di 12 punti. Donald Trump, intanto, supera Hillary in Florida, Stato cruciale per conquistare la Presidenza. Emerge da un sondaggio del New York Times che attribuisce all’imprenditore un vantaggio di quattro punti percentuali con il 46% delle preferenze sulla ex segretario di Stato, che si attesta al 42%. Il rilevamento è stato effettuato prima che emergessero le nuove mail sul caso MailGate.

>>> DONALD TRUMP ACCUSATO DI MOLESTIE<<<

USA 2016 PRESIDENZIALI: COME SI VOTA

Usa 2016 Presidenziali, importante annotare come si vota. Vediamo un po’ i passaggi cardine: il candidato che raggiunge la maggioranza relativa in 48 Stati su 50, e a Washington, conquista tutti i voti elettorali assegnati da uno Stato. Solo Maine e Nebraska distribuiscono i loro voti elettorali in base al candidato vincitore in ognuno dei loro distretti congressuali. Gli Stati Uniti, inoltre, eleggono il loro presidente attraverso un organismo, Electoral College, disciplinato dalla Costituzione americana. Negli Usa l’elezione del Presidente non è diretta. Motivo? I Rappresentanti del Collegio elettorale sono nominati dalle assemblee legislative degli Stati.

Ogni Stato ha un numero di voti elettorali? Come sono distribuiti? Per ogni “Stato”, equivalente del seggio italiano, bisogna attuare la somma della sua delegazione congressuale formata da due senatori a testa e il numero di deputati alla Camera dei Rappresentanti. Quest’ultimo dato viene deciso in base alla popolazione dello Stato, dunque non è un numero fisso ma variabile.

La California è lo Stato con più rappresentanti nel Collegio elettorale, 55. Vincere in un Stato come Alaska (3), invece, risulta essere meno rilevante. A differenza di Washington dove è fondamentale portare a casa la vittoria nonostante l’esiguo numero di rappresentanti (3).

L’Electoral College dispone di un totale di 538 voti. Per diventare il quarantacinquesimo Presidente degli Stati Uniti, Trump e Clinton dovranno raggiungere il quorum di 270 Voti elettorali. Se ciò non dovesse accadere? Gli Usa prolungherebbero la tornata elettorale con il ballottaggio. Come funziona? Il secondo turno è affidato alla Camera dei Rappresentanti che votano per Stati.

dibattito trump vs hillary

>>> LA BATTUTA INFELICE DI HILLARY<<

USA 2016 PRESIDENZIALI DATA 8 NOVEMBRE 2016

Usa 2016 Presidenziali: si vota giorno 8 novembre 2016, di martedì. Perché proprio in questa data? Dal 1845 la legge federale ha fissato nel martedì successivo al primo lunedì del mese di novembre la data delle elezioni. Da ormai molti anni molti Stati permettono di votare in anticipo rispetto all’Election Day grazie al cosiddetto early voting.

 

artigiano in fiera milano 2016

Artigiano in fiera Milano 2016: date, come arrivare e programma dell’atteso evento

elezione presidente libano

Libano ultim’ora: Michel Aoun eletto Presidente dopo 29 mesi di stallo parlamentare