in

Elio e le Storie Tese contro i Club Dogo: è guerra di volgarità su Twitter

E’ guerra a suon di rime e battutacce quella scoppiata nelle ultime ore tra “Elio e le Storie Tese” e i “Club Dogo”. Tutto è iniziato al Giffoni Film Festival, dove il bassista Faso della band di Elio ha espresso il suo personale parere sulla hit “P.E.S” dei Club Dogo. Quando è stato chiesto al gruppo milanese se il testo di “Cara Ti amo” potesse essere volgare, il bassista ha difeso il suo brano criticando di rimando la nota crew e i loro pezzi.

Elio e Le Storie Tese

Un verso come ‘sto lontano dallo stress, fumo un pò e dopo gioco a P.E.S.’ è un messaggio che fa schifo al cass… -ha dichiarato senza mezzi termini Faso- ed è mille volte più volgare di quello che diciamo noi nella canzone ‘Cara ti amo’”. Queste parole non potevano che scatenare la rabbia dei Club Dogo, colpiti nell’orgoglio proprio per quel brano rap che di recente li ha portati in alto verso il successo.

A rispondere al bassista di “Elio e le Storie Tese” è stato Guè Pequeno, che ha così replicato su Twitter: “Elio stai zitto giusto con la piuma in testa in tele puoi stare non vendi più nessuno ti fila rosicone”. Irripetibili le critiche dei fans delle rispettive band. Intanto gli “Elio e le Storie Tese” hanno pubblicato il tweet di Gué su Facebook, ma sarà mica finito tutto così? Si attendono i nuovi sviluppi di questa guerra a colpi di volgarità…

massimo di cataldo

Massimo Di Cataldo indagato per procurato aborto: per la Millacci “un tipo irascibile”

mazzarri napoli

Inter: colpo dello scorpione di Guarin e gol da cineteca (video)