in

Elisabetta Gregoraci Instagram, «Labbra carnose e seno rigoglioso»: il buongiorno è super!

È stato un dolcissimo risveglio per i followers di Elisabetta Gregoraci che, su Instagram, hanno destato ormoni e sentimenti con un semplice scatto. Il primissimo piano della showgirl di Soverato ha messo in moto anche i più assonnati grazie alla profonda scollatura strizzata in un push-up nero esplosivo. “Buongiorno, buona giornata a tutti voi”, scrive la Gregoraci, forse ignara di svoltare la mattinata ai più. “Un buongiorno così è meglio di 100mila caffè”, si legge.

Elisabetta Gregoraci Instagram, il risveglio accende il desiderio

I commenti sotto il post Instagram di Elisabetta Gregoraci arrivano uno dopo l’altro già sin dai primi istanti di pubblicazione del post. Tanti i “Buongiorno” ricambiati ma soprattutto tanti ringraziamenti per la condivisione di un momento così gradito. Occhioni da cerbiatta e “Sorriso magico”, fanno di quel “Viso celestiale” un incanto per tutti. L’ex di Briatore ha conquistato un posto speciale tra le preferenze degli italiani. E poi, quelle “Labbra carnose sensuali rosso desiderio” e quel “Seno rigoglioso da baciare” sono tutto ciò che un uomo possa chiedere, secondo i followers.

elisabetta gregoraci instagram

“Seducente, magnetica”, apprezzamenti a gogò per la Gregoraci

Gli aggettivi usati sotto lo scatto Instagram della Gregoraci sono davvero i più svariati: “Ammaliante”, “Seducente”, “Magnetica”, “Solare”, e poi anche “Sensibile”, “simpatica”, “Professionale”, “Vera”: pare che ad Elisabetta non manchi proprio nulla. Certo, tra tanti complimenti c’è anche chi non può fare a meno di notare trucco e parrucco impeccabili appena sveglia: “Anch’io la mattina mi sveglio così”.

elisabetta gregoraci instagram

Leggi anche —> Sonia Bruganelli, su Instagram è «Cicciona»: la moglie di Bonolis costantemente sotto accusa

Cecilia Rodriguez Instagram, strepitosa in costume: «Sensualità pazzesca!»

al bano loredana lecciso romina power

Loredana Lecciso e Romina Power fanno pace? Cosa sappiamo sulla vicenda