in

Elisabetta Gregoraci parla di Harvey Weinstein: “Si capiva che era un uomo che incuteva rispetto e timore”

In una nuova intervista esclusiva rilasciata al settimanale Chi, Elisabetta Gregoraci ha parlato di Harvey Weinstein dicendo: “Si capiva che era un uomo che incuteva rispetto e timore“.  Ora che Weinstein è al centro dell’occhio del ciclone, la nota show girl italiana ha voluto precisare che quando lo ha conosciuto lei: “Ho percepito la sua potenza nel mondo del cinema proprio in quell’occasione. Si capiva che è un uomo rispettato e temuto all’interno del magico mondo del cinema americano“. Tutti avevano paura di lui? Il produttore hollywoodiano travolto dal più grande scandalo sessuale della storia del cinema aveva davvero tutto quel potere? In questi giorni se lo stanno chiedendo in molti. Il dibattito è aperto sia sui social che sui vari media; in tv non si fa che parlare d’altro.

Non bisogna dimenticare, però, che Weinstein è accusato di aver molestato e addirittura violentato molte attrici e modelle che hanno lavorato per lui e che pure Asia Argento ha denunciato le violenze subite. Elisabetta Gregoraci, che ha incontrato il produttore a Los Angeles, lo scorso marzo, mentre era intenta a presentare il suo primo film da attrice protagonista, nell’intervista rilasciata al noto settimanale ha poi aggiunto: “Ero a Hollywood per presentare Mata Hari al Los Angeles Italia – Film, Fashion and Art Fest. Con Harvey ho scambiato poche parole. Io mi baso su quello che tutti abbiamo letto. Altro non posso aggiungere, perché non sono a conoscenza dei fatti”. Parlando ancora dell’incontro Elisabetta Gregoraci ha poi concluso dicendo: “Certo, lui si presenta in modo gentile, diverso dai racconti di questi giorni, e poi è molto amico di mio marito Flavio Briatore e di Giuseppe Cipriani. Si conoscono da anni. Per quanto riguarda le accuse gravissime che muovono a Weinstein preferisco non parlare. Non conosco la situazione. Posso solo basarmi su quello che tutti abbiamo letto: ma se fosse vero, stiamo parlando di una brutta pagina non solo del cinema, ma della vita“.

La conduttrice ed attrice non ha parlato di quanto accaduto ad Asia Argento che, almeno qui in Italia, è finita anche lei nell’occhio del ciclone per le denunce fatte e le storie raccontante. A scagliarsi contro l’Argento è stata ad esempio Vladimir Luxuria, ma anche Selvaggia Lucarelli.

L'asino d'oro viaggiare a Roma

Roma: Piazza Navona e i suoi sotterranei, lo Stadio di Domiziano

Francesca Barra e Claudio Santamaria: “Mi hanno minacciata di morte ma voglio denunciare chi ci ha fatto del male”