in ,

Emergenza immigrazione, Renzi: “Serve diritto d’asilo europeo”

Negli ultimi giorni, il numero di migranti che dalla Libia hanno tentato di raggiungere le coste italiane è davvero elevato. Basti pensare alle 18 imbarcazioni che la Marina Militare ha soccorso al largo del Canale di Sicilia il 15 agosto. La situazione è estremamente delicata e l’emergenza immigrazione, secondo Matteo Renzi, è una questione da risolvere a livello europeo, “a Bruxelles, non a Lampedusa”.

Il premier ha rilasciato un’intervista per il Corriere Della Sera, durante la quale ha spiegato che è necessaria “una politica di immigrazione europea, con un diritto d’asilo europeo”, Renzi prosegue: “Ci vorrebbero mesi ma avremmo un’unica politica europea di asilo, non tante politiche quanti sono i vari Paesi. Andremmo negli Stati di provenienza per valutare le richieste di asilo, evitando i viaggi della morte. Gestiremmo insieme anche i rimpatri”.

Matteo Renzi, dunque, punta sull’internazionalizzazione della crisi immigrazione che, al momento, sta colpendo in modo particolare le coste dei paesi affacciati sul mediterraneo, l’Italia in primis. Infine, conclude sostenendo che il problema deve essere risolto all’origine, intervenendo direttamente in Africa e Medio Oriente. A questo proposito, il premier sottolinea che “Obama ha convocato un vertice su questi temi a fine mese”.

Oliver Sacks, lo scrittore muore stroncato dal cancro

cibi in scatola cibi freschi

Cibi in scatola e freschi: italiani a tavola e troppe calorie