in ,

Emilia-Romagna, spese pazze in Regione: 42 consiglieri sotto inchiesta

Le spese pazze sono al centro dell’inchiesta che ha investito i consiglieri regionali della Regione Emilia-Romagna: 42 gli avvisi di fine indagine emessi, che potrebbero anticipare la richiesta di rinvio a giudizio.

Le spese contestate, su cui sta indagando la Procura di Bologna, riguardano viaggi e trasferte di personaggi noti, che sarebbero stati foraggiati dalla Regione anziché dei partiti nel periodo compreso da giugno 2010 a dicembre 2011.

Tra i casi eclatanti, un viaggio a Lampedusa (una vacanza, e non un viaggio avvenuto per “iniziativa politica”) e le trasferte di Marco Travaglio e di Luigi De Magistris, accolti in Regione dell’Idv, con auto pagate, senza che ne fossero a conoscenza, dalle casse della Regione anziché da quelle del partito. A sorpresa, spunta anche l’acquisto di un “toy” a luci rosse da parte di un’eletta.

Tutti i gruppi politici dell’assemblea legislativa sono sotto inchiesta; la cifra complessiva contestata ammonta a 2 milioni e 87mila euro, di cui la parte più consistente sarebbe a carico del Pd, che è il gruppo più nutrito dell’Assemblea legislativaVasco Errani, il presidente dimissionario che a luglio è stato condannato in primo grado per falso ideologico nell’ambito dell’inchiesta Terremerse, non è coinvolto.

(immagine tratta da www.assemblea.emr.it)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

pausa caffè timbrare cartellino bassano sindacati

Pausa caffè all’Usl di Bassano? Bisogna timbrare il cartellino, scontro tra sindacati

abbandono nave sud corea Lee Jun-seok condananto

Traghetto affondato, lo Schettino coreano: condannato a 36 anni per aver abbandonato la nave