in , ,

Emily Dickinson poesie e frasi per l’amore

Che l’amore è tutto è tutto ciò che sappiamo dell’amore“, Emily Dickinson, poetessa statunitense nata ad Amherst il 10 dicembre 1830 e morta sempre ad Amherst, il 15 maggio 1886, 130 anni fa, con questa frase ci riporta ogni volta nella nostra dimensione naturale, quella di esseri, esseri umani che provano. Proviamo sentimenti, sentiamo emozioni, emozioni che nutrono, nutrimento che ci fa vivere. E conosciamo, o almeno, impariamo a conoscere, siamo in continua ricerca, ma che cos’è l’amore? La Dickinson lo ammette sincera, e di lei ci fidiamo.

Il nostro ego s’interroga, percorre strade tortuose e insidiose, perché? Dove va? E di nuovo Emily Dickinson ci rasserena, “Non c’è bisogno di essere una stanza per sentirsi infestati dai fantasmi, non c’è bisogno di essere una casa. La mente ha corridoi molto più vasti di uno spazio materiale ed è assai più sicuro un incontro a mezzanotte con un fantasma esterno piuttosto che incontrare disarmati il proprio io in un posto desolato“.

Ritorna all’amore, Emily Dickinson, e ancora, ribatte, ancora ci invita a fermarci, a capire che prima o poi dobbiamo ascoltarci, che prima o poi una luce arriva, “Prima di amare, io non ho mai vissuto pienamente“, tocca l’anima e lascia stare il divino, “L’anima si sceglie il proprio compagno, poi chiude la porta così che la maggioranza divina non possa più turbarla“.

Photo Credit: UrbanPost

brunch domenica

La prova del cuoco ricette: tacchino al mango di Luca Montersino

banconota da 500 €

Banconota da 500 euro addio o arrivederci? Tutti i retroscena del ritiro