in

Enrica Bonaccorti molestata dal poeta Giuseppe Ungaretti: «Stavo svenendo, pensavo fosse un film!»

Intervistata a I Lunatici, programma di Radio2, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancioogni notte dall’1.30 alle 6.00 del mattino, Enrica Bonaccorti, attrice e conduttrice amatissima dal pubblico, che il prossimo 18 novembre compirà 70 anni, ha ripercorso la sua giovinezza e in particolare ha raccontato un episodio che la lega al poeta ermetico Giuseppe Ungaretti. Un fatto noto ad alcuni, di cui la donna aveva già fatto accenno in passato, ma sconosciuto ai più. La notizia è stata riportata da molti giornali online come Quotidiano Libero e Huffington Post. 

Enrica Bonaccorti episodio legato alla gioventù: «Se è vero che Ungaretti mi molestò? Beh, insomma, adesso le chiameremmo molestie!»

«Se è vero che Ungaretti mi molestò? Beh, insomma, adesso le chiameremmo molestie!», ha esordito Enrica Bonaccorti, che ha proseguito: «Per alcuni mesi sono stata nel gruppo degli uccelli, gli anarchici, manifestavamo, occupavamo la scuola, eravamo un piccolo gruppo anarchico che ha tenuto banco per qualche mese. Andavamo nella case dei grandi. Siamo entrati in casa di Carlo Levi e anche in casa di Ungaretti. Se qualcuno non la pensava come noi, entravamo in casa sua, ci sedevamo sul suo divano!». Poi l’aneddoto vero e proprio legato alle presunte molestie: «Ungaretti mi ha dato una carezza sulle gambe, mentre guidavo. Io stavo svenendo, pensavo fosse un film. Avevo 18 anni. Per me era come pensare a Leopardi che ti dà un pizzicotto sul sedere!». Secondo quanto ricostruito dall’attrice e conduttrice, famosa per programmi come Il sesso forte, Italia sera e Pronto, chi gioca?, possiamo ipotizzare che il fatto si avvenuto nel 1967, quando Giuseppe Ungaretti, nato l’8 febbraio 1888 ad Alessandria D’Egitto, aveva 79 anni. Il poeta, come molti sapranno, è scomparso il 1 giugno del 1970 a Milano.

Enrica Bonaccorti e il movimento #Metoo: «Ho benedetto Asia Argento, anche se non è il massimo della simpatia!»

Come parlare di molestie e non tirare in ballo il Movimento #Metoo di Asia Argento? Ecco le parole di Enrica Bonaccorti in merito: «Ho benedetto Asia Argento, anche se non è il massimo della simpatia e ci sono stati molti appigli per darle addosso. Ma io la benedico perché è uscito fuori un qualcosa che sappiamo tutte e che tutte abbiamo passato. Sia prima di cominciare a lavorare che dopo credo che quasi tutte le donne di questa nazione abbiano avuto qualche brutta esperienza!». 

leggi anche l’articolo —> Enrica Bonaccorti e la malattia con cui convive da anni: «È un problema serio, che affligge il 2% della popolazione!»

Simona Izzo parla per la prima volta della sua malattia: «Non è facile starmi accanto!»

Mai sentito dire “Me sembri er faro der Gianicolo”? Origini e usi dell’espressione romana