in

Enrico Brignano, confidenza sulla figlia: «Per me era naturale, ma Flora Canto era preoccupatissima!»

Le interviste, al pari dei social, a volte servono per accorciare le distanze tra vip e gente comune. Un modo per rendere più “umani” e “vicini” attori, cantanti e soubrette, che alla fine sono alle prese con gli stessi problemi quotidiani con cui fanno i conti tutti: il desiderio di realizzarsi, le ansie per il futuro, i figli da tirare su. Ai microfoni di “Verissimo” si è raccontato qualche giorno fa Enrico Brignano, parlando delle sue ansie da papà. L’attore, divenuto popolare per il ruolo di Giacinto in Un medico in famiglia, ha parlato della sua bimba Martina, che ha fatto fatica a parlare.

Enrico Brignano, confidenza sulla figlia Martina: «Per me era naturale, ma Flora era preoccupatissima!»

Ospite di Silvia Toffanin a “Verissimo”, nella prima puntata della nuova stagione, nel salotto di Canale 5, Enrico Brignano, che prima di essere attore comico, è uomo e papà ha confidato: «Adesso mia figlia ha 2 anni. C’è stato un momento in cui non parlava. Flora era preoccupata ma le avevo detto che sapevo che era naturale che fino ai 3 anni certi bambini possono tardare a sviluppare il linguaggio. Lei, però, ha preso appuntamento dal logopedista perché pensava che qualcosa non andasse!», ha dichiarato Enrico Brignano, che con ironia ha aggiunto: «Adesso bisogna portare Martina dal logopedista per farla stare zitta!». Insomma un’ansia “ingiustificata” quella di Flora Canto, oggi nel cast di Tale e quale show. Sulla compagna l’attore ha detto: «Flora è straordinariamente bella, poi mi fa ridere ed è la cosa più bella. Facendo il mio mestiere, sei portato a far ridere gli altri. Raramente ridi tu steso e invece lei ha un talento naturale, molto più di me, ha la battuta fulminante!». 

Gli esordi nel mondo dello spettacolo

Enrico Brignano ha parlato poi dei suoi esordi nel mondo dello spettacolo«Avevo circa 22 anni quando ho iniziato a La sai l’ultima?. Non ero convintissimo di andare a raccontare barzellette, ma poi chiesi: “Quanto pagano?” e decisi di accettare. Mi chiedevano barzellette nuove, ai casting io avevo detto: “Dipende se le avete già sentite o meno, non so se per voi sono nuove”. Alla fine, vinsi le prime edizioni e quella fu la mia fortuna. Un’altra esperienza assolutamente entusiasmante fu il ruolo da attore ne Il Maresciallo Rocca, con Gigi Proietti: oggi molti non lo ricordano, ma all’epoca quella fiction fece ascolti incredibili, era seguitissima».

leggi anche l’articolo —> Flora Canto malattia: dall’estate alternativa «fatta di flebo, digiuni e un intervento» a “Tale e quale show”

Brancaleone, incidente sulla Strada Statale 106: ennesima vittima sulla “strada della morte”

Francesco Pannofino età, altezza, peso, carriera e vita privata: tutto sull’attore italiano