in ,

Enrico Nigiotti a Sanremo 2019: età, vita privata, carriera, canzone in gara

Enrico Nigiotti, classe 1987, è uno dei talenti in gara al 69° Festival di Sanremo, edizione 2019, in partenza tra pochi giorni. Trentadue anni il prossimo 11 giugno, Enrico è un cantautore livornese che deve la notorietà al talent X Factor, al quale partecipò nel 2017, guadagnandosi la finale e piazzandosi al terzo posto. “Vivo e scrivo canzoni” si legge sul suo profilo Instagram, su cui Nigiotti vanta un seguito di 253 mila followers con cui ama condividere momenti della sua vita e della sua musica. Una passione, quella per il cantautorato, ereditata dal padre Stefano, che fin da bambino lo trascina nella musica blues. Da un punto di vista sentimentale, Enrico è legato a Giulia Diana, psicologa ma anche ballerina e insegnante di danza, con la quale condivide la vita privata da qualche anno.

Sanremo 2019, Enrico Nigiotti carriera

Enrico Nigiotti, che vedremo in gara al Festival di Sanremo 2019 con il brano Nonno Hollywood, coltiva l’arte della musica sin da bambino e a soli sedici anni inizia a scrivere canzoni. Il debutto ufficiale nella discografia avviene nel 2008, quando la Sugar Music di Caterina Caselli gli offre un contratto grazie al quale il suo singolo Addio viene prodotto da Michele Canova e arrangiato da Elisa nella parte corale. Nonostante tutto il pubblico non sembra cogliere a pieno il talento di Enrico che nel 2009 tenta la strada di Amici, il programma di Maria De Filippi in cui giunto alla fase serale abbandona la gara in favore della ballerina Elena D’Amario, all’epoca sua fidanzata e concorrente del talent. Appartiene a questo periodo il suo primo album dove i brani di Nigiotti sono affiancati a pezzi di Tricarico e Gianluca Grignani. Nel 2011, dopo una pausa, partecipa, senza successo, ad un concorso per nuovi talenti indetto dall’etichetta discografica di Mara Maionchi. L’anno successivo ottiene un contratto con la Universal Music con cui lavora ad un progetto discografico. La grande occasione arriva nel 2015, quando viene selezionato per il Festival di Sanremo nelle sezione ‘Nuove proposte’ con il brano Qualcosa da decidere che gli vale il terzo posto e grazie a cui pubblica, in seguito, il suo secondo album omonimo. Nello stesso anno viene scelto da Gianna Nannini per aprire alcune date del suo tour. Il vero palco di lancio per Nigiotti è però, quello di X Factor dove, nel 2017, dopo aver superato tutte le selezioni con il brano inedito L’amore è, viene scelto da Mara Maionchi per far parte della categoria Over. Giunto al terzo gradino del podio, dopo il talent il suo singolo riscuote un successo tale da esser certificato disco di platino. Nel 2018 pubblica il singolo Nel silenzio di mille parole. Enrico Nigiotti vanta diverse collaborazioni con grandi artisti italiani: da Laura Pausini per la quale ha scritto il brano Le due finestre e aperto il concerto al Circo Massimo, a Eros Ramazzotti per cui ha scritto il testo Ho bisogno di te, alla stessa Gianna Nannini con la cui partecipazione ha pubblicato il singolo Complici, il brano che anticipa la pubblicazione di Cenerentola, suo terzo album.

Nonno Hollywood, testo brano Enrico Nigiotti a Sanremo 2019

Oggi Enrico Nigiotti è tra i big in gara al Festival di Sanremo 2019 con la canzone ‘Nonno Hollywood’ con cui ha vinto il Premio Lunezia per “una stesura e un contenuto di indubbia potenzialità per l’arte-canzone”– come motivato dal patron del Premio, De Martino – un racconto originale, descrittivo e suggestivo. Di seguito il testo:

Certe cose fanno male
Mica le puoi trattenere
Non c’è modo di cambiare quello che non ti va bene
Dicono che con il tempo tutto quanto passa… ma quand’è che passa!?
Perché non mi passa…
E ricordo proprio adesso ogni volta che ridevi,
Ogni volta che per strada ti fermavi e litigavi con la gente che agli incroci ti suonava il clacson…
Nonno mi hai lasciato dentro ad un mondo a pile
Centri commerciali al posto del cortile
Una generazione con nuovi discorsi
Si parla più l’inglese che i dialetti nostri
Mi mancano i tuoi fischi mentre stai a pisciare
Mi manca la Livorno che sai raccontare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… non dormirò… non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… non dormirò… non lo so
Quanto è bella la campagna e quanto è bello bere vino
Quante donne abbiam guardato abbassando il finestrino
La ricchezza sta nel semplice… semplice…
Nel semplice sorridere in un giorno che non vale niente
Sembra un po’ il secondo tempo
Di una finale da scordare
Come un taxi alla stazione che non riesci a prenotare
Siamo ostaggi di una rete che non prende pesci… ma prende noi
Nonno sogno sempre prima di dormire
Cerco di trovare un modo per capire
Corriamo tra i sorrisi dei colletti «giusti»
Ma se cadiamo a terra poi son cazzi nostri
La vita adesso è un ponte che ci può crollare
La vita è un nuovo idolo da scaricare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… non dormirò… non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… Non lo so
E quindi…
Mi tengo stretto addosso i tuoi consigli
Perché lo sai che qua non è mai facile
Per chi fa muso contro, ancora
E quindi
Per ogni volta che vorrò sentirti
Chiuderò gli occhi su questa realtà
Nonno mi hai lasciato dentro ad un mondo a pile
Una generazione che non so sentire
Ma in fondo siamo storie con mille dettagli
Fragili e bellissimi tra i nostri sbagli
Mi mancano i tuoi fischi mentre stai a pisciare
Mi manca la Livorno che sai raccontare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… non dormirò… non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… non dormirò… non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò… non dormirò… non lo so

Leggi anche —> Francesco Renga a Sanremo 2019: vita privata, carriera, canzone in gara

Partorisce due gemelli, poi li uccide: i corpi ritrovati in un orso di peluche e in un cesto per la biancheria

Zen Circus a Sanremo 2019: chi sono, canzone in gara