in

Equitalia condono 2017: rottamazione cartelle online, arriva Contotax

Equitalia condono 2017: rottamazione cartelle online, arriva Contotax

La richiesta di rottamazione delle cartelle Equitalia procede sulla base di grandi numeri, dall’inizio dell’anno sono stati oltre quattro milioni gli accessi al sito dell’agente di riscossione e le domande presentate al momento sono circa 600. 000. Grazie alla proroga approvata dal Governo la data di scadenza di presentazione delle istanze è stata sposta al 21 aprile. Per andare incontro ai contribuenti che pensano di avere in sospeso dei ruoli, ma non sono più in possesso dei documenti, Equitalia ha attivato Contotax, il calcolatore digitale che consente di effettuare un estratto conto dei debiti con il Fisco e inoltre di poter simulare le eventuali rate per valutare se sono sostenibili. La procedura di rottamazione una volta inoltrata non concede più rinvii o ritardi nei pagamenti, infatti il mancato pagamento anche di una sola rata del piano di rateizzazione esclude dalla definizione agevolata e il contribuente si ritroverà a dover pagare il debito iniziale comprensivo però delle tasse degli interessi. Nell’area riservata del sito Equitalia, alla quale si accede con il Pin fornito dall’Inps o dall’Agenzia delle Entrate, è possibile avere una visuale d’insieme delle proprie cartelle debitorie nei confronti dell’Agenzia delle Entrate, dell’Inps, delle Regioni, dei Comuni.

Equitalia condono 2017: rottamazione cartelle online arriva Contotax, chi può usarlo?

Il contribuente ha la possibilità di scegliere le cartelle da rottamare, optando di assolvere solo alcuni debiti e spalmarli come considera più opportuno, tenendo in considerazione che le rate possono essere cinque in totale e che il 70% del debito deve essere pagato entro il 2017, mentre il 30% può essere rinviato al settembre 2018. Attualmente il 50% delle domande è stato inoltrato online, e il 49% presso gli sportelli, per i contribuenti che non hanno dimestichezza con il web è previsto che l’operazione possa essere svolta possa essere svolta presso le 200 sedi di Equitalia o nelle 400 sedi dell’Agenzia delle Entrate. La possibilità di visualizzare la posizione debitoria del contribuente è data anche ai professionisti e ai Caf attraverso Equipro, la sezione dell’area riservata di Equitalia, una via parallela ideata per consentire agli intermediari di presentare le domande dei loro clienti ed evitare le lunghe code agli sportelli.

Equitalia condono 2017: rottamazione cartelle online arriva Contotax, come usarlo

La rottamazione delle cartelle di Equitalia determina un risparmio del 35% per i debiti nei confronti del Fisco, e del 20% per i ruoli delle multe stradali. Inoltre, come precisa la stessa Equitalia, se le cartelle contengono solo sanzioni e interessi possono essere totalmente azzerate. Tuttavia se l’adesione alla rottamazione risultasse troppo costosa per il contribuente interessato che ha già un piano di pagamento più dilazionato nel tempo, si può sempre ritornare all’accordo precedente alla definizione agevolata. Finora il 70% dei contribuenti che hanno fatto istanza di rottamazione delle loro cartelle hanno optato di pagare in cinque rate , mentre il 24% ha scelto di pagare in un’unica soluzione, i restanti hanno scelto di pagare in un numero di rate che va da due a quattro.

nuova vittima sisma amatrice

Amatrice, Il Principe Carlo in visita nella zona rossa

Chievo – Crotone probabili formazioni e ultime news, 30a giornata di Serie A