in

Equitalia rateizzazione delle cartelle: riaperti i termini col decreto Milleproroghe

Con l’approvazione del decreto Milleproroghe in prima lettura alla Camera dei Deputati è arrivato il via libera alla riapertura dei termini per la rateizzazione dei pagamenti delle cartelle di Equitalia. In considerazione della difficoltà economica di tante famiglie ed imprese sono stati prorogati i termini per tanti contribuenti che non avendo potuto rispettare le scadenze delle rate avevano perso il beneficio della rateizzazione.

Con questo provvedimento si consente ai contribuenti decaduti dal beneficio della rateizzazione entro il 31 dicembre 2014 di poter richiedere un nuovo piano di rateizzazione con un massimo di 72 rate mensili fino al 31 luglio 2015, mentre la precedente scadenza era luglio 2014. Con la presentazione della richiesta, il beneficiario non sarà assoggettabile a nuove azioni esecutive.

In materia fiscale sono state adottate altre misure come il vecchio regime dei minimi Iva a tassazione agevolata del 5%. Per i giovani laureati che vogliono rientrare in Italia da 4 a 6 anni la durata massima degli assegni di ricerca. Viene rinviata alla fine del 2017 la riforma dell’esame di abilitazione degli avvocati. Mentre la titolarità delle farmacie, per due anni, si potrà avere con la semplice iscrizione all’albo. Viene prorogata al 2016 l’anticipo di una quota degli importi per gli appalti alle imprese e congelato a tutto il 2015 l’ampliamento dell’accesso al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

notti sul ghiaccio concorrenti

Notti sul ghiaccio: ecco i concorrenti che partono avvantaggiati

È morto Carmine Schiavone, il pentito dei Casalesi che per primo raccontò ai magistrati della terra dei Fuochi