Menu
in

Eraclea tragico incidente, uomo travolto e ucciso da camion fermato a prestare soccorso

Una tragedia nell’incidente questa mattina ad Eraclea, comune della città metropolitana di Venezia: erano circa le 4.45 di stamane, giovedì 19 dicembre 2019, quando un giovane trentacinquenne, scampato ad uno schianto contro un albero, è stato travolto e ucciso dal suo soccorritore. Una vicenda assurda avvenuta alle primissime ore del giorno, in via Fausta.

Eraclea, incidente drammatico: uomo travolto e ucciso da conducente fermato a prestare soccorso

La dinamica dell’incidente di Eraclea è stata ricostruita dai Carabinieri intervenuti sul posto: dopo circa due ore in cui il traffico è stato deviato per permettere le operazioni di soccorso, la tragica fatalità è stata chiara. Il trentacinquenne, vittima del sinistro, – poco prima di essere travolto dal camion – aveva perso il controllo della sua Fiat Punto, finendo fuori strada e andando a scontrarsi con un albero. Nonostante l’impatto, il giovane era riuscito a venir fuori dall’auto in modo del tutto autonomo. È stato allora che è sopraggiunto un mezzo della nettezza urbana: il conducente, visto l’incidente e la macchina semi distrutta, si è fermato per prestare soccorso e dare l’allarme. Sinceratosi della situazione si è quindi rimesso alla guida per proseguire il suo cammino.

Inutili i soccorsi, giovane morto sul posto

Nel momento in cui è ripartito dal luogo dell’incidente, il conducente del camion ha sentito un rumore e si è accorto di aver investito l’uomo. Con molta probabilità, quando il dipendente della nettezza urbana è risalito sul mezzo, il trentacinquenne si era spostato in un punto in cui non era visibile dall’interno dell’abitacolo. Inutili i soccorsi dei vigili del fuoco e dei sanitari: il personale medico del Suem 118 ha dovuto dichiarare il decesso del giovane.

Leggi anche —> ‘Ndrangheta, maxi blitz in Calabria: oltre 300 arresti in Italia e all’estero