in ,

Esa 2010, novità calcolo Pil: in bilancio anche proventi di prostituzione e traffico droga

L’Eurostat (Ufficio Statistico dell’Unione Europea) ha introdotto delle novità sulle modalità di calcolo del Pil dei Paesi dell’Ue: d’ora in poi saranno inseriti nel bilancio pubblico anche i proventi di attività illecite quali prostituzione e traffico di stupefacenti.

A partire dal mese in corso, infatti, entreranno in vigore le linee guida per il nuovo calcolo della contabilità pubblica, Esa 2010, finalizzato a rendere “le economie dei vari Paesi membri dell’Ue più comparabili”. L’effetto dell’introduzione dei nuovi indicatori sul bilancio pubblico sarà reso noto a partire dal prossimo 22 settembre. L’Italia si adeguerà, quindi, ad un modus operandi già in vigore in Paesi come Germania, Grecia, Ungheria e Olanda, dove i profitti ricavati da droga e prostituzione sono normalmente inseriti nel calcolo dei conti pubblici.

allarme Onu gas effetto serra

Effetto serra, l’allarme dell’Onu: inquinamento a livelli record

Squadra Speciale Cobra 11 su Rai2

Programmi tv stasera: Qualificazioni Campionato Europeo 2016 Norvegia-Italia, Squadra Speciale Cobra 11, Un amore tutto suo, Finalmente la felicità, La Bibbia, Chicago Fire, Suspect – Presunto colpevole e 16 anni e incinta Italia