in ,

Esploratore britannico disperso in Australia: si salva grazie ad un messaggio sulla sabbia

Lo sappiamo tutti, mantenere la calma in situazioni di panico è fondamentale. Ma tra il dire il fare c’è di mezzo il mare, e a volte un parco naturale. É la storia di Geoff Keys, esploratore britannico in visita in Australia che ha vagato per due giorni senza cibo nè acqua nelle sperdute terre aborigene. L’uomo di 63 anni stava attraversando il Parco Nazionale di Jardine, a nord del Queensland, quando dirigendosi verso una zona isolata ha perso l’orientamento.

A più di 12 km di distanza dal suo campo base, e conscio di essersi preso, l’uomo non ha perso la calma. Con un semplice bastone ha scritto sulla sabbia” Help 2807″, indicando la data del suo passaggio e la direzione in cui si stava dirigendo attraverso una freccia. Il 63enne aveva infatti deciso di ripercorrere il torrente a ridosso delle cascate per ritrovare la strada.

La buona sorte ha sorriso all’uomo che è stato tratto in salvo da un elicottero guidato da Brad Foat, ufficiale della polizia del Queensland; l’intera operazione di salvataggio è costato circa 800mila dollari alla polizi; il 63enne esploratore non ha invece riportato nessun danno fisico.

film coco chanel

Coco Chanel musa di Karl Lagerfeld: un film per celebrare la regina della moda

Chiavette USB personalizzate: le 10 pen drive con le forme più strane e divertenti