in ,

Esplorazione urbana top secret: visita ad una chiesa abbandonata

Chi è alle prime armi con l’esplorazione urbana penserà di trovarsi davanti ad un mondo chiuso e settario. La maggioranza di siti, blog, community o gruppi Facebook che tratta di urbex rispetta una regola: non si rivelano in pubblico le ubicazioni delle location. Così accadde a me. Stavo cercando una chiesa abbandonata, all’epoca ero digiuno di esplorazione urbana, e stavo letteralmente impazzendo. Moltissimi conoscevano ed avevano fotografato questa chiesa, ma nessuno dava indicazioni o rispondeva alle mie richieste di informazioni. Tutto era top secret.

Il perché di tutta questa segretezza nell’esplorazione urbana è semplice: diffondendo a tutti le informazioni si rischia che prima o poi le location vengano vandalizzate. Pertanto si danno informazioni solo a persone fidate o conosciute. All’epoca della ricerca della suddetta chiesa io ero un perfetto sconosciuto nel mondo urbex. Per questo motivo nessuno mi aiutava.

Alla fine, ho trovato e visitato la chiesa con tanto di permesso. La ricerca è stata degna di un investigatore privato. Avevo solo un soprannome: “Chiesa dei P.” e delle iniziali: S.G. inoltre sapevo che era vicina ad un castello anch’esso abbandonato. Per prima cosa ho trovato il castello, poi una località ad esso vicina con il nome che corrispondeva alla sigla, infine con Google street view e tantissima pazienza ho localizzato con precisione la chiesa. Missione compiuta! avevo la mia prima location!

processo yara news furgone bossetti

Caso Yara processo, video furgone Bossetti: “Taroccato dai carabinieri”

innovation hub genova

Startup e Pmi, è nato a Genova il primo Hub italiano per l’innovazione