in

Esplosione Bologna, chi è il poliziotto eroe che ha messo in salvo tante persone: in ospedale arriva il premier Conte

Bologna esplosione tir, Riccardo Muci è il poliziotto eroe che ha messo in salvo le persone durante l’esplosione avvenuta ieri pomeriggio 6 luglio. E’ di un morto e 145 feriti il bilancio definitivo dell’incidente avvenuto sul raccordo autostradale a Borgo Panigale, secondo i dati resi noti dall’Azienda Usl di Bologna. Quattro le persone ricoverate in gravi condizioni nei centri grandi ustionati di Cesena e Parma. Nessuno di loro però è in pericolo di vita. Mentre l’incendio ieri divampava, e gli automobilisti in coda in autostrada cercavano di fuggire in preda al panico, l’agente Riccardo Muci, di 31 anni, ha messo in pericolo la sua vita per salvare quelle altrui. E’ stato tra i primi ad intervenire dopo l’incidente e l’incendio: sceso dall’auto, ha allontanato le persone che erano vicine. L’esplosione da cui è uscito vivo lo ha ustionato.

In pochi minuti con molta tempestività ha dato soccorso alle persone rimaste ferite sull’autostrada, mentre intanto intimava ai passanti fermi nella via sottostante di allontanarsi e mettersi in salvo. Aveva capito che di lì a poco tutto sarebbe saltato in aria. L’onda d’urto della deflagrazione lo ha sbalzato in aria per diversi metri. Soccorso, è stato trasportato d’urgenza in ospedale e sottoposto ad intervento chirurgico. Avrebbe ustioni gravi su tutto il corpo, ora è fuori pericolo. La maggior parte delle persone coinvolte e rimaste ferite, è stata colpita alle spalle dall’ondata di calore e dalla seconda esplosione; i feriti sono infatti ustionati nella parte posteriore del corpo, mentre tentavano di allontanarsi.

Muci è un poliziotto di Copertino (Lecce) e presta servizio a Bologna. Lui è tra i primi ad essere intervenuto dopo l’incendio che ha coinvolto un’autocisterna sul viadotto che sovrasta la via Emilia, a Borgo Panigale. Ha riportato diverse ustioni alla schiena. Secondo le prime indiscrezioni che arrivano dall’ospedale di Cesena, dove è ricoverato nel reparto grandi ustionati dell’ospedale “Bufalini”, le sue condizioni sarebbero stabili. Nella mattinata di oggi, martedì 7 agosto, il poliziotto ha ricevuto la visita del premier Giuseppe Conte, che ha pubblicato sul suo profilo Instagram la foto del loro incontro e della stretta di mano.

Regione Lazio pubblica bando di concorso per l’assunzione di 55 assistenti amministrativi disabili

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi venerdì 28 settembre 2018

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 7 agosto 2018