in ,

Esplosione e New York: crolla una palazzina nell’East Village, il bilancio è di 19 feriti

Una terribile esplosione si è verificata a New York, dove una palazzina nell’East Village, a Manhattan, è in parte crollata. Quando in Italia erano le 20 (15 ora locale) una deflagrazione dentro un edificio sito al civico 121 di Second Avenue, stando alle fonti provocata da una fuga di gas, ha fatto scoppiare un incendio che ha presto coinvolto tre edifici circostanti.

Almeno 40 le persone all’interno del palazzo al momento dello scoppio, tra cui anche bambini. Il bilancio provvisorio sarebbe di 19 feriti, quattro dei quali si troverebbero ricoverati in gravi condizioni al Bellevue Hospital di Manhattan, ma i dati sono ancora parziali. Non è ben chiara nemmeno la dinamica dell’incidente, né si sa con certezza se ad essere crollato sia solo il palazzo dove ha avuto luogo la deflagrazione o uno di quelli coinvolti dalle fiamme.

Al momento un ragazzo risulterebbe disperso: lui è Nicholas Figueroa, 23enne di Harlem. Doveva incontrare un’amica nell’East Village, una delle zone più popolose della Grande Mela, area pullulante di locali, negozi e ristoranti. Era lì al momento dell’esplosione e di lui si sarebbero perse le tracce. “Resta comunque una situazione in evoluzione”, ha fatto sapere De Blasio, sindaco di New York.

Tommasi Sara e Dipré

Sara Tommasi e Andrea Dipré matrimonio senza veli annullato dopo l’annuncio di Selvaggia Lucarelli su Facebook

Nazionale: Marchisio lascia il ritiro, allarme in casa Juventus