in ,

Esplosioni a San Pietroburgo: fuga di gas in un palazzo, solo tanta paura

Paura a San Pietroburgo, teatro solo un paio di giorni fa, lunedì 3 aprile 2017, dell’attentato alla metro blu che ha causato la morte di 14 vittime innocenti. Come riportato da corrisponde di tv Zvezda, il canale delle forze armate russe, due esplosioni hanno danneggiato un palazzo di Solidarnosti Prospekt, nel cuore della città.

—> LE ULTIMISSIME SULL’ATTENTATO IN RUSSIA

La detonazione avrebbe interessato il 13esimo di 16 piani. Sul posto ci sono i servizi speciali russi e al momento non ci sono notizie di feriti. Secondo le prime ipotesi, come riporta Interfax citando un portavoce del ministro delle Emergenze, non si tratterebbe di terrorismo, ma di una fuga di gas causata da un uomo che stava svolgendo riparazioni in un appartamento.

—> LE ULTIME NEWS CON URBANPOST

Il palazzo dove è avvenuta l’esplosione sarebbe sito a meno di un chilometro da quello in cui stamattina i servizi di sicurezza russi hanno arrestato tre uomini con il sospetto di legami con il presunto terrorista dell’attentato alla metropolitana della città.

G8 Genova sanzioni ai poliziotti condannati

G8 di Genova, Italia patteggia a Strasburgo: ecco quanto darà alle “vittime” di Bolzaneto

Chiara Ferragni Instagram, la fashion-blogger torna in Italia: “Fedez è mio”