in ,

Esselunga eredità Caprotti: alla storica segretaria va una cifra da capogiro

Si torna a parlare della morte di Bernanrdo Caprotti e del suo testamento. Dopo la notizia della cospicua eredità lasciata alla moglie e alla figlia, poco fa un’altra indiscrezione circa la cifra milionaria andata alla sua storica segretaria.

Germana Chiodi – che mantiene un contratto da consulenze con la società – riceverà ben 75 milioni di euro in contanti. “A lei voglio esprimere la mia immensa gratitudine per lo straordinario aiuto che mi ha prestato nel corso degli anni”, si legge di lei in un passaggio del testamento di Caprotti, prova di grande stima e fiducia nei suoi riguardi. La notizia è di queste ore: la metà dei risparmi di Caprotti destinata alla sua fidata collaboratrice, lo ha confermato l’esecutore testamentario, Stefano Tronconi, che si sta occupando della questione testamentaria del fondatore di Esselunga deceduto lo scorso 30 settembre.

LEGGI ANCHE: Testamento Esselunga: l’impero di Caprotti a moglie e figlia che ereditano il 66,7% della società

L’altra metà dei risparmi dell’imprenditore – circa 15 milioni di auro a testa – andrà invece ai 5 nipoti: Fabrizio e Andrea (figli del fratello minore Claudio) e i 3 figli di Giuseppe Caprotti (figlio di Bernardo). Il patrimonio del patron di Esselunga era custodito presso Deutsche Bank e Credit Suisse.

fabrizio corona matrimonio

Fabrizio Corona News, Silvia Provvedi: “Lo aspetterò, io non sono cretina. Così lo hanno arrestato”

Shameless 7 stagione, la malattia di Ian: il ritorno di Mickey lo aiuterà?