in

Estate 2014: gli itinerari più belli da fare in moto

Viaggiare in moto è un modo molto suggestivo di  passare le proprie ferie, anche se forse potrà essre più stancante, allo stesso tempo è sicuramente più appagante. Infatti, il piacere del viaggio in moto è proprio quello di visitare posti meravigliosi anche durante il tragitto. Viaggiando in moto si vive un’esperienza a contatto con la natura e spesso più emozionante. C’è chi ama partire in sella alla propria moto da solo e chi ha voglia di passare un week-end romantico con la propria dolce metà. C’è ancora chi preferisce partire in compagnia di un gruppo di amici più o meno numeroso.

la nuova tendenza fai da te estate 2014

Molti sono gli appassionati “centauri” che decidono di  passare le proprie vacanze  a girovagare per lo Stivale in  moto, ma sarebbe impossibile avere una completa visione di tutte le belle strade d’Italia che si possono percorrere in motocicletta. Per questo motivo ci affidiamo alle competenze di un vero centauro: Davide Malesi, motociclista da sempre e ora scrittore di “ 101 itinerari da fare in motocicletta almeno una volta nella vita”  (Newton Compton Editori). Malesi riporta in questo libro tutti gli itinerari che lui stesso ha percorso:  ne abbiamo scelti cinque.

1) In Emilia, partendo da Correggio si raggiunge Carpi, un piccolo centro emiliano non dissimile da come doveva essere 50 anni fa. Sono solo 12 Km, ma è  una strada molto bella da fare all’alba, anche solo con la Vespa.  E’ l’ideale da fare con la vostra dolce metà perché spesso a quell’ora il cielo è bellissimo. È uno di quegli itinerari che fa diventare più romantici.

2) Itinerario mozzafiato che solca le Cinque Terre, lungo la costa rocciosa a strapiombo sul mare della Liguria di levante. Sono un po’ più 70 Km, partendo da  Sarzana e  passando attraverso il  Golfo dei Poeti da Lerici a La Spezia, si  raggiunge la “Via delle Cinque Terre” fino ad arrivare a Levanto. Una via tra pendii terrazzati con antichi muretti a secco coltivati a vigne, baie rocciose che circondano spiaggette incantevoli e variopinti borghi liguri abbarbicati su promontori rocciosi. Da fare con gli amici.

3)Tra l’Umbria e il Lazio a cavallo di due laghi: dal Lago di Alviano, in una splendida  oasi naturale fino al Lago di Piediluco,  passando dalle Cascate delle Marmore in provincia di Terni. E’ un percorso di circa 65 Km, da fare con una moto da strada e meglio da soli. Il  lago di Piediluco è un posto da film, incantato, poco turistico, a  solo circa un’ora di moto da Roma: il posto  ideale per pensare.

4) Sulla Costiera,  da Vietri sul Mare (partenza) fino a Maiori  in provincia di Salerno. È una strada di soli 15 Km ma con tante, tante curve e quindi, un “pit-stop” obbligatorio.  La  spiaggia della Torretta di Cetara, caratterizzata dalla presenza di una torre saracena che incombe su di essa è il posto ideale per fermarsi. D’estate è molto affollata, meglio raggiungerla verso sera, sia con gli amici per  divertirsi, sia con l’amato/a per un incontro romantico.

5) In Sicilia, un suggestivo itinerario che corre  lungo il fianco dell’Etna. Si  parte da Linguaglossa per arrivare a Milo passando attraverso Mareneve.  In certi punti lo scenario diventa lunare perché si passa in mezzo a conformazioni rocciose dovute alle  colate laviche del vulcano. È un itinerario di circo 40 Km, molto panoramico da fare con un gruppo  di amici selezionati. L’estate è il momento ideale e,  per fermarsi,  poco dopo Milo  c’è un luogo molto suggestivo: il Castagno dei cento cavalli, il più grande castagno d’Italia presso il quale,  si racconta, si  riparò la regina Giovanna  con i suoi cento cavalieri.

demi moore festeggia la figlia con un'arma

Demi Moore, festeggia la figlia Rumer: torta a forma di pistola per la 26enne

orecchini origami nuova tendenza estate autunno 2014 eco green

Orecchini con gli origami: la nuova tendenza fai da te estate 2014 che arriva dall’oriente