in ,

Euro 2016: Italia sottotono ma a un passo dalla qualificazione

Italia sottotono ma a un passo dalla qualificazione a Euro 2016. Con i tre punti contro il Malta gli azzurri balzano in testa alla classifica del girone, complice la frenata della Croazia contro l’Azerbaigian. Il gol vittoria di Pellè – viziato da un tocco di braccio – sblocca una partita divenuta fino a quel momento scorbutica per l’Italia, mai concreta in fase realizzativa.

Prestazione opaca dell’Italia, soprattutto nel primo tempo. L’ingresso in campo di Candreva al posto di Gabbiadini a mezz’ora dal termine cambia il volto del match. Il laziale fornisce a Pellè l’assist decisivo che la punta del Southampton ribadisce – in qualche modo – in rete regalando tre punti fondamentali per gli azzurri ai fini del girone. Onore al Malta che ha saputo lottare dall’inizio alla fine contro una squadra illustre come l’Italia ed esce dal Franchi a testa alta.

Conte sa bene che l’Italia non ha brillato in quanto a idee e velocità di gioco contro una squadra non irresistibile, ma più che la prestazione per il ct azzurro contava soprattutto la vittoria, tanto che al gol di Pellè ha esultato in maniera incontenibile. Una rete che ha il sapore di qualificazone: “Contava vincere – dichiara Conte a fine gara – purtroppo quando non concretizzi le tante occasioni da rete create il risultato resta in bilico, però abbiamo vinto e io sono contento della voglia che ci hanno messo i ragazzi. Nessuno regala niente: l’Azerbaijan non ha fatto alcun regalo con la Croazia. Ormai nel calcio non ci sono piu’ squadre materasso”.

tentato micidio e suicidio nel napoletano

Guardia giurata tenta di uccidere la moglie e si spara: tragedia nel Napoletano

cinquanta sfumature di nero film

50 sfumature di nero news: per il cast ingaggi troppo cari, con ci sono i soldi