in ,

Europa League 2016-2017, i talenti emergenti della competizione

Europa League 2016-2017, i migliori talenti visti sinora

Archiviata ufficialmente la fase a gironi di Europa League 2016-2017, sono già molti i talenti emergenti che abbiamo potuto osservare nelle tante partite di questa prima parte di competizione. In attesa dell’apertura della sessione invernale di calciomercato, potrebbe essere utile andare a guardare un po’ più da vicino quelli che si sono fatti notare, perché potremmo presto vederli giocare molto più da vicino di quanto ci potessimo attendere.

Europa League: Leon Bailey del Genk

E’ probabilmente tra i giovani che si sono messi più in mostra. Stiamo parlando del 19enne in forza al Genk che viene costantemente monitorato dal Napoli. Oltre ad essere un ottimo giocatore di spinta e con un vasto repertorio tecnico, al giamaicano non manca neanche il fiuto del gol: ben quattro le reti messi a segno in questa prima fase di Europa League.

Lukasz Teodorczyk dell’Anderlecht

Il polacco, ormai noto come il vice Lewandowski, si sta togliendo qualche sassolino dalle scarpe e ha dimostrato di meritare palcoscenici certamente più importanti. Cinque gol fatti fino a questo momento, grazie al sostegno soprattutto di Tielemens e Hanni.

LEGGI LE ULTIME NEWS SULL’EUROPA LEAGUE 2016-2017

Jordan Veretout del Saint-Etienne

Tra i talenti di questa edizione di Europa League non può mancare il centrocampista tuttofare del club francese. L’ex campione del mondo Under 20 assieme a Pogba e Kondogbia, dopo il periodo scuro all’Aston Villa, si sta ritrovando col Saint-Etienne. Da tenere sotto controllo assolutamente.

Europa League 2016-2017, Rick Karsdorp del Feyenoord

Si tratta del terzino destro classe 1995 del Feyenoord, che si è preso sulle spalle la fascia ed è intenzionato a non mollarla più. Unica nota negativa l’errore durante il match decisivo contro il Fenerbahce.

Lazar Rosic del Braga

Il difensore serbo, appena 23enne, è già al centro delle attenzioni di molti club che vorrebbero assicurarsi le sue prestazioni, grazie a quello che ha fatto vedere con la maglia del Braga fino a questo momento. Si tratta di un difensore centrale molto forte fisicamente ma allo stesso tempo rapido e capace di impostare la manovra.

Seba dell’Olympiakos

L’ala brasiliana in forza al club greco si sta confermando davvero come un valore aggiunto della squadra. Il classe 1992 mette a disposizione una grande duttilità e una spinta offensiva non da sottovalutare. Ben tre le reti messe a segno finora in Europa League.

Yvon Mvogo dello Young Boys

Un’altra bella sorpresa di questa prima parte di Europa League 2016-2017 è sicuramente il portiere dello Young Boys Yvon Mvogo, di origini camurensi ma svizzero, appena 22enne. E’ ormai il numero 1 della squadra svizzera e ha già mostrato grande sicurezza tra i pali nonostante la sua giovanissima età.

E secondo voi quale di questi giovani talenti di questa Europa League vedremo approdare nel nostro campionato italiano? La Serie A ha bisogno di pezzi pregiati come questi oppure c’è bisogno di gente più affermata e già pronta? La sessione invernale di calciomercato è ormai veramente alle porte, vedremo cosa combineranno le big del nostro campionato.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI SPORT CON URBANPOST

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

Roma, inchiesta rifiuti: l’assessore Muraro si dimette, ecco il piano di Virginia Raggi

di maio m5s news

Beppe Grillo Blog News: “Un Governo nemico dei cittadini onesti”