in ,

Europa League, Siviglia vince per la seconda volta: qualificazione automatica in Champions

L’Europa League è diventato terra di conquista spagnola, o meglio è diventata un’esclusiva del Siviglia; quello siglato ieri sera a Varsavia contro il Dnipro infatti è stato il quarto successo in 10 anni, il secondo consecutivo con in panchina Unai Emery. Quattro vittorie in quattro finali dunque, nulla ha potuto il Dnipro, determinato e mai domo che si è dovuto piegare 3-2 sotto i colpi di uno scatenato Bacca. 

Proprio quest’ultimo, insieme all’allenatore Emery, incarnano al meglio il successo ottenuto dal Siviglia; la partita è stata spettacolare, complice anche un Dnipro che non può permettersi di stare chiuso in difesa. Ne beneficia lo spettacolo e il numero dei goal; ad aprire le danze sono gli ucraini con Matheus e a pareggiare i conti ci pensa Krychowiak, un polacco che fa esplodere i tifosi locali.

Poi sale in cattedra uno spettacolare Bacca; prima firma il vantaggio, poi il definitivo 3-2 dopo che Rotan aveva momentaneamente pareggiato il match su punizione; alla fine tutto va come previsto, il Siviglia alza al cielo l’Europa League. L’anno prossimo sarà Champions League, la vittoria del trofeo infatti porta alla matematica qualificazione alla massima competizione da quest’anno ma chissà che i rossi di Spagna non finiscano di nuovo per ritrovarsi a battagliare per questa coppa.

 

Etihad Sponsor Inter

Inter – Empoli probabili formazioni Serie A trentottesima giornata

Mino Raiola Svizzera Lugano

Mino Raiola vuole il Lugano: il procuratore di Balo e Ibra diventa manager?