in ,

Eurovision Song Contest 2014, Milano trasmette pubblicamente la finale del 10 maggio

Il 6 maggio è iniziato il festival della musica internazionale, l’Eurovision Song Contest, che in questa edizione 2014 è ospitato dalla Danimarca. Ieri c’è stata la prima e giovedì 8 maggio si disputerà la seconda semifinale con 15 cantanti in gara ognuno in rappresentanza del proprio Paese. Trasmesse da Rai 4 alle 21, vedranno Emma Marrone rappresentare l’Italia con il brano La mia città.Milano Palazzo Giureconsulti

La serata più attesa sarà comunque quella della finale, la sera del 10 maggio, trasmessa in diretta Tv su Rai2 alle 21.00. I cantanti che avranno superato le semifinali e i sei concorrenti che vi sono entrati diritto si sfideranno sul palco di questo “Sanremo europeo”. I Paesi in pole position – stando alle agenzie di scommesse – sono Armenia, Svezia, Ucraina, Gran Bretagna e Danimarca.

Per l’occasione Milano ha organizzato un evento presso Be Nordic, nel Palazzo Giureconsulti, Piazza dei Mercanti 2, accanto a Piazza Duomo. Sarà infatti trasmessa pubblicamente la finale di Eurovision Song Contest 2014 e Copenaghen, in qualità di Paese ospitante, ha aggiunto un evento nell’evento, invitando tutte le coppie gay ad unirsi in matrimonio proprio durante la messa in onda della finale, il 10 maggio. Un gesto simbolico che vuole dare un contributo significativo alla lotta per la libertà e la parità, contro l’omofobia ed ogni altra forma di discriminazione, affinché il messaggio arrivi a chiunque, attraverso la Musica. Un esempio di tolleranza e apertura mentale che parte, non a caso, dalla civilissima Copenaghen, dove la coppie omosessuali possono adottare un bambino già dal 2009, e che dal 2012 ammette i matrimoni gay anche in Chiesa.

PSG

Mercato, Milan: arriva Alex, addio Rami?

manifestanti polizia ikea

Piacenza, scontri all’Ikea tra manifestanti e polizia