in ,

Eurovision Song Contest 2016, Francesca Michielin “Nessun grado di separazione” è disco di platino

Un’altra soddisfazione per la giovanissima Francesca Michielin: la fresca ventunenne italiana, impegnata prossimamente all’evento europeo dell’anno, ovvero Eurovision Song Contest, ha collezionato un nuovo attestato di stima. Il suo ultimo brano, “Nessun Grado di separazione”, ha conquistato il disco di platino: con questa traccia, realizzata lo scorso febbraio, Francesca Michielin si è posizionata al secondo posto al “Festival di Sanremo 2016”, dietro i vincitori de “Gli Stadio”; quest’ultimi, però, hanno concesso alla giovane artista italiana di partecipare al Eurovision Song Contest 2016.

SCOPRI TUTTE LE INFORMAZIONI SU EUROVISION SONG CONTEST 2016

A comunicare il nuovo successo di “Nessun Grado di Separazione” è stata la diretta interessata, Francesca Michielin, attraverso la sua pagina Facebook che cura, quotidianamente, maniacalmente. “La figata continua – ha scritto una raggiante Michielin il brano Nessun Grado di Separazione è stato certificato disco di platino. Tutto questo grazie a voi, siete una bomba, grazie di cuore a tutti.” Il messaggio dell’artista italiana è arrivato mentre la stessa artista italiana si trova in viaggio per l’Europa per presentare il suo brano “No Degree of Separation”: l’ultima tappa registrata è stata quella di Amsterdam della scorsa settimana.

SEGUI CON UN LIKE URBANSPETTACOLO!

Concluso l’evento previsto per il 14 maggio, giorno in cui sarà sul palco di Stoccolma l’italiana Francesca Michielin, la giovane artista si fermerà qualche settimana per ricaricare le batterie: da ottobre, invece, la cantante italiana darà inizio al suo tour 2016 che si protrarrà per tutta la stagione invernale e dal titolo del suo ultimo lavoro discografico, ovvero “DI20Are”.

50 sfumature di nero

The Neon Demon film 2016, il trailer della pellicola in concorso al Festival di Cannes 2016

morte karina huff brigliadori facebook

Morte Karina Huff, Eleonora Brigliadori su Facebook: “Vittima della chemio”