in

Evasione fiscale, Gianna Nannini patteggia la sua pena

La nota rockstar Gianna Nannini decide di risolvere definitivamente i suoi problemi con il fisco usando il rito del patteggiamento: la cantante infatti era stata accusata di evasione fiscale, poichè tra il 2007 e il 2012 avrebbe sottratto al fisco più di tre milioni intercorrendo con una società di diritto irlandese e un’altra olandese. La Nannini ovviamente smentisce ogni interposizione fittizia con società estere.

Da un comunicato ufficiale apprendiamo che la cantante ha deciso di patteggiare la sua pena: “La decisione della G.N.G. Musica S.r.l. di sancire un accordo conciliativo con l’Agenzia delle Entrate deriva dalla volontà di mettere al più presto la parola fine a un doloroso capitolo giudiziario. In questo quadro si inserisce la decisione di Gianna Nannini di collaborare con la Procura della Repubblica, nella persona del dott. Adriano Scudieri, e così definire il procedimento con il rito del patteggiamento, accolto in data odierna dal Gup presso il Tribunale di Milano, dott. Fabio Antezza.”

Gianna Nannini potrà chiudere definitivamente questa pagina nera della sua carriera di artista che fino ad adesso le ha regalato tantissimi successi e soddisfazioni, ma spesso rivela di avere qualche scheletro nell’armadio.

Seguici sul nostro canale Telegram

cucine più belle, le 10 cucine più belle, cucina design elegante, cucine eleganti

Le 10 cucine più belle del web: le soluzioni di design più eleganti

Ultime notizie calciomercato Lazio: per l’attacco si punta Yilmaz