in ,

Evasione fiscale, Gianna Nannini a processo: prima udienza il 3 marzo

La nota cantante Gianna Nannini sarà processata per evasione fiscale. Il mese scorso il pm Adriano Scudieri aveva richiesto il rinvio a giudizio per la rock star ed ora è stata resa nota la data dell’udienza preliminare: il processo inizierà il 3 marzo 2015 davanti al gup Fabio Antezza. Secondo la Procura, l’artista toscana “tra il 2007 e il 2012, avrebbe sottratto al fisco 3 milioni e 750mila euro interponendo tra la sua società milanese, la Gng Musica srl, e le case discografiche Sony e Universal, una società di diritto irlandese e un’altra di diritto olandese”.

La Nannini è stata accusata di evasione fiscale a seguito di un’indagine che da aprile 2014 ha coinvolto la procura di Milano e i militari del nucleo di Polizia Tributaria della guardia di finanza di Milano, che predisposero il sequestro della villa nel senese della cantante, dotata di magazzini, scuderie a autorimessa, tuttora in mano alle forze dell’ordine.

Alessia Marcuzzi gossip

Alessia Marcuzzi gossip: lite sotto casa con l’ex Francesco Facchinetti

Beautiful anticipazioni

Anticipazioni Beautiful 22 Gennaio: Maya vuole incastrare Oliver