in ,

Eventi a Palermo: parte InContemporanea, una rassegna contro l’indifferenza verso l’arte (FOTO)

Ha preso il via a Palermo la rassegna “InContemporanea Arte Attiva”, una manifestazione artistica e culturale che occuperà in modo simbolico la città fino al 10 ottobre. Un evento organizzato per aiutare il territorio a uscire dalla crisi artistica e di valori, che sempre più tende a eclissare la bravura di centinaia di artisti, a volte costretti ad andare via dal nostro paese per valorizzarsi. Un’idea di Luisa La Colla, architetto e consigliere comunale, che insieme al Comitato promotore dell’iniziativa ha deciso di iniziare questo percorso culturale, tramite esposizioni e rappresentazioni musicali.

E’ un grido di aiuto, simile a un SOS lanciato dal mare, che non utilizza però urla e violenza per farsi sentire ma la bellezza trasmessa dalle opere d’arte. Sono già 98 gli artisti che hanno sposato il progetto, aderendo attivamente in modo assolutamente gratuito. Durante la cerimonia di apertura dell’evento Graziano Cecchini, artista contemporaneo noto ai più per aver colorato di rosso le acque di Fontana di Trevi nel 2007, si è calato con una fune dal Nautoscopio, una struttura costruita nel 2009 al Foro Italico di Palermo. A conclusione della conferenza stampa ha completato l’opera accendendo dei fumogeni arancioni davanti al mare del porticciolo di Palermo.

Un gesto simbolico, ma allo stesso tempo innovativo, per far sentire silenziosamente la propria voce. “Viviamo in un periodo in cui non si può rispondere alla domanda su quale sia lo stato dell’arte, perché non ce n’è. Ho sposato Incontemporanea – ha detto Cecchini durante la conferenza stampa – per far sentire la mia e la nostra indignazione nei confronti delle istituzioni che oggi non sanno valorizzare i nostri artisti. Senza arte e senza culture non ci sarebbero economie“. La manifestazione continuerà il 4 settembre alle ore 19 presso Expofficina e seguiranno gli eventi organizzati a Villa Lampedusa, nello spazio W3, alle Officine dei Colli, presso i Palazzi Resuttano e Costantino, nella struttura di Grifone Arte e di architettura del porto di Palermo. Per maggiori informazioni visitate la pagina Facebook della kermesse artistica e musicale.

Photocredit: Federica Raccuglia

black mass venezia 72

Black Mass con Johnny Depp, Venezia 72: recensione

Chieti Calcio profugo

Chieti Calcio, serie D: profugo si finge calciatore e quasi viene ingaggiato